Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Rls dimissionario

Domanda

In un'azienda artigiana con meno di 15 dipendenti il Rls ha dato le dimissioni e nessuno dei lavoratori ha purtroppo dato la disponibilità a ricoprire l'incarico: tutti hanno firmato in assemblea un verbale di rinuncia. Nel frattempo l'azienda ha raggiunto i 16 dipendenti, ma è assente all'interno una rappresentanza sindacale. Che fare? L'azienda può restare senza Rls? Le dimissioni e la conseguente assenza di Rls va comunicata a qualche ente? Grazie dell'attenzione e del prezioso servizio. Cordiali saluti.

Risposta

Il D. Lgs. n. 626/94 è chiaro:
Art. 18 Rappresentante per la sicurezza
1. In tutte le aziende, o unità produttive, è eletto o designato il rappresentante per la sicurezza.
Ma da chi? Dai lavoratori, i commi 2 e 3 sono chiarissimi:
2. Nella aziende, o unità produttive, che occupano sino a 15 dipendenti il rappresentante per la sicurezza è eletto direttamente dai lavoratori al loro interno. Nelle aziende che occupano fino a 15 dipendenti il rappresentante per la sicurezza può essere individuato per più aziende nell'ambito territoriale ovvero del comparto produttivo. Il rappresentante di cui al precedente periodo e' di norma eletto dai lavoratori.
3. Nelle aziende, ovvero unità produttive, con più di 15 dipendenti il rappresentante per la sicurezza è eletto o designato dai lavoratori nell'ambito delle rappresentanze sindacali in azienda.

Nessun obbligo di comunicazione del nomiativo del rls è previsto dalla legge a carico del datore di lavoro. L'azienda può restare senza rls, ma dovrebbe incoraggiare i lavoratori, magari ricorrendo alla rappresentanza sindacale territoriale, a designare o eleggere il loro rappresentante.

hei*** - 12 anni e 6 mesi fa
Registrati per commentare