Questo sito contribuisce alla audience di

Recoba-Mancini, è rottura

Novellino gongola?

Nell’allenamento di sabato ad Appiano Gentile c’è stato l’ennesimo diverbio tra l’uruguagio e il tecnico marchigiano ed una cessione dell’attaccante a gennaio sembra ormai certa.

E pensare che nei giorni scorsi c’era stata una sorta di riavvicinamento tra il giocatore e l’allenatore, con quest’ultimo che non ha mai considerato Recoba un giocatore su cui puntare ad occhi chiusi.

Recoba, reduce dalla positiva prova contro l’Anderlecht, aveva chiesto maggiore fiducia da parte di Mancini nei suoi confronti e sembrava che la potesse ottenere, dopo aver giocato da titolare solo cinque partite, realizzando quattro gol.

Durante l’allenamento di ieri, invece, c’è stato un nuovo scontro, pare dovuto alle proteste di Mancini per lo scarso impegno dell’uruguagio.

Recoba sembra essersela presa non poco, tanto da lasciare Appiano Gentile con il volto scuro e altrettanto deve aver fatto Mancini, tanto da non convocarlo per la sfida di oggi a Siena, mandandolo in tribuna.

Se la società ha subito cercato di “coprire” la diatriba, parlano di semplice “scelta tecnica”, a questo punto pare ormai scontata la cessione di Recoba a gennaio, con ogni probabilità in prestito e con ogni probabilità alla Sampdoria di Walter Novellino, l’unico tecnico con cui il Chino abbia reso con continuità ai tempi del Venezia e con il quale ha sempre avuto un grande feeling.

Se voci provenienti da Genova riferivano così di continue richieste per Recoba da parte blucerchiata, a questo punto da Milano dovrebbe arrivare il sospirato”sì” al corteggiamento di Novellino per Recoba, con tanto di pagamento di una quota dell’ingaggio. (fonte, virgilio sport)