Questo sito contribuisce alla audience di

Sanremo 2010: Costanzo sarà alla serata finale

(foto: www.agoramagazine.it) Magari diventerà un proverbio: dopo la moglie, il marito. È arrivata infatti anche l’ufficialità della presenza sul palco dell’Ariston di Maurizio Costanzo[...]

Costanzo-De Filippi a colloquio: consigli sanremesi?
(foto: www.agoramagazine.it)

Magari diventerà un proverbio: dopo la moglie, il marito. È arrivata infatti anche l’ufficialità della presenza sul palco dell’Ariston di Maurizio Costanzo durante la serata finale della sessantesima edizione del Festival, fissata per il 20 febbraio 2010. Sarà dunque il baffo più famoso d’Italia a succedere alla moglie Maria De Filippi, che lo scorso anno affiancò Paolo Bonolis nella finalissima, durante la quale ebbe anche l’opportunità di veder vincere il suo “pupillo” Marco Carta. “Sono molto contenta” ha dichiarato Antonella Clerici, che porta così “a casa” il primo colpo in sede di ospiti. “Quando ho saputo che Maurizio sarebbe tornato in Rai non ci ho pensato un momento, era un’occasione imperdibile: tra l’altro per lui sarà la prima volta” continua la presentatrice.

Ed il diretto interessato? “Devo dire che tornare in Rai e ricominciare da Sanremo è davvero entusiasmante. Non me l’aspettavo ma a me piacciono le cose nuove, pertanto anche se sarà la prima volta sul palco dell’Ariston non mi faccio problemi, anzi se mi avessero offerto un progetto che conoscevo già magari avrei rifiutato. Invece quando Antonella me l’ha proposto mi sono sì sorpreso ma ho anche accettato al volo”. Parlare di “valletto” sembra davvero fuori luogo infatti i compiti di Costanzo, che ha chiuso lo scorso 9 novembre il suo storico salotto del “Parioli” dopo venticinque anni di successi (nel filmato gli ultimi minuti dell’ultima puntata), non si limiteranno a fare da spalla alla conduttrice nella serata finale ma sarà anche chiamato a dirigere il “Question time“, ovvero la conferenza stampa della tarda mattinata durante la quale la stampa italiana ed estera potrà effettuare domande non solo ad Antonella Clerici ma a tutti i responsabili del Festival.

“Mi sono documentato sul Question Time - ha detto Costanzo - e m’incuriosisce”. Ma se Costanzo calcherà il mitico palcoscenico sanremese per la prima volta, va detto che non sarà questo il primo “contatto” tra il popolare conduttore ed il mondo della musica: a lui infatti si deve il testo di una delle canzoni più belle della storia della musica italiana, quel “Se telefonando” che Costanzo scrisse con Ghigo De Chiara nel 1966 su musica di Ennio Morricone e che Mina contribuì a rendere un successo eterno. Chissà se quarant’anni fa Costanzo avrebbe mai pensato un giorno di condurre Sanremo… da spalla.