Questo sito contribuisce alla audience di

Sanremo 2011: ecco i nove giovani rimasti in gara

Pochi nomi famosi ma, nelle speranze di tutti, ottimi talenti portatori di buona musica: la macchina del Festival rispetta le scadenze e regala per Santa Lucia i nomi dei nove cantanti che si giocheranno gli ultimi sei posti per la sezione Giovani del Festival 2011. Tra essi l'astro nascente Raphael Gualazzi e l'immancabile reduce da talent show.

Serena Abrami al tempo della partecipazione ad X Factor (2009)

Da settecento a nove. Chissà se dopo questa faticaccia l’entusiasmo con cui Gianni Morandi si era avvicinato al Festival è venuto anche solo parzialmente meno. Forse no, perchè in fondo è solo l’inizio e perchè l’eterno ragazzo mastica musica da cinquant’anni, ma di certo ascoltare e riascoltare in due settimane centinaia di canzoni per poi giudicarle e sceglierne solo nove dev’essere stata un’esperienza tutta da raccontare. Non era da solo, con lui c’era il direttore artistico Mazzi e l’apposita commissione, ma la portata dell’impegno è stata comunque massimale. Ora il dado è tratto e sono noti i nomi dei nove cantanti che si giocheranno gli ultimi sei posti per la categoria Giovani del sessantunesimo Festival di Sanremo: nove ugole d’oro scelte presso l’Auditorium del Foro Italico capaci di stregare la commissione con appena tre minuti di musica, e con alle spalle nessun altra traccia che li rendesse noti al grande pubblico. O quasi, dal momento che buona parte dei prescelti non sono esattamente novizi del piccolo schermo. Va comunque detto che quasi nessuno di loro proviene da talent televisivi: sono dunque andati a vuoto i tentativi dei freschi reduci di X Factor, Sofia Buconi, Alessandra Falconieri e gli Effetto Doppler, tutti usciti piuttosto presto dalla gara e desiderosi di rimettersi in gioco. Ma, per una volta, pollice verso anche per l’esercito degli ex Amici, da Roberta Bonanno a Pasqualino Maione. Ma scavando scavando qualcosa si trova: come la presenza di Serena Abrami (nella foto) ad X Factor 2, nella squadra di Simona Ventura, sebbene per poche puntate ma soprattutto quella di Raphael Gualazzi, giovane pianista con alle spalle già parecchie recenti ospitate televisive che si staglia già come uno dei grandi favoriti per la vittoria finale dall’alto di un repertorio musicale completo.

Ad aspettarli Roberto Amadè e Gabriella Ferrone, che si sono già garantiti il “pass” vincendo Area Sanremo, ma ad aspettarli ci sono soprattutto le forche caudine di un mese di dure selezioni, che passeranno dalla radio e dalla televisione, dagli studi di Domenica In… onda, dove tra il 9 ed il 23 gennaio si terranno le ultime decisive prove che, con un’eliminazione a puntata, condurranno al verdetto sui sei promossi previsto per il 30 gennaio. Comunque vada i perdenti si saranno garantiti una bella vetrina per promuovere i loro progetti musicali e le loro voci, ma cadere in prossimità del traguardo fa comunque male.

Ecco i nove artisti promossi con le rispettive canzone:

Anansi - Il sole dentro; Serena Abrami - Lontano da tutto; Btwins - Mi rubi l’amore; Raphael Gualazzi - Follia d’amore; Infranti muri - Contro i giganti; Marco Menichini - Tra tegole e cielo; Micaela - Fuoco e cenere; Neks - Occhi; Le Strisce - Vieni a vivere a Napoli.

Come caratteristico di ogni scelta, la comunicazione dei prescelti è stata accompagnata dalle immancabili polemiche su nomi anche non necessariamente famosi tagliati fuori. Ed apriti cielo con le raccomandazioni, la solita televisione che inganna e poi promuove i soliti noti. Ma d’ora in poi saranno solo in nove a sognare, e per sei di questi l’avventura raggiungerà Sanremo. Nell’attesa, li conosceremo meglio.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • ColliSerena

    14 Jan 2011 - 15:09 - #1
    0 punti
    Up Down

    Peccato! Giovanni Maria Block, un artista valido, secondo me meritava di essere tra i selezionati (vincitore Musicultura).
    Avrei dato una chance anche ad Angelica Lubjan..e altri lasciati fuori, che tristezza.