Questo sito contribuisce alla audience di

Belen: a Sanremo per la svolta

Tesa, nervosa ed intrattabile: non è serena la marcia di avvicinamento di Belen alla grande occasione chiamata Sanremo. Eppure l'opportunità è di quelle da non fallire, anche per provare ad acquistare la simpatia del pubblico che, maschietti a parte, non stravede per lei. Per quel carattere un pò altezzoso, e forse per qualche amicizia discutibile...

Belen guarda l'orizzonte: cosa le riserverà il Festival?

Ci mancava pure l’”esonero” ufficiale da parte della Tim, che dopo aver inutilmente provato a smentire le voci di una dismissione dalla campagna pubblicitaria le ha dato il benservito proprio alla vigilia “della” settimana. Da marzo Belen Rodriguez non sarà più la testimonial televisiva della più nota compagnia telefonica italiana, al suo posto è stato scelto il profilo più rassicurante di Bianca Balti: modella, italiana, ancor più bella di Belen e soprattutto mamma. Più amata dagli italiani e dalle italiane, insomma. Di certo il fatto non aiuta a rasserenare l’animo della showgirl argentina, che si avvicina ad un evento molto più importante di quanto si pensi per la sua carriera futura con un carico di tensioni. Almeno in questo senso parte alla pari con la collega-rivale Elisabetta Canalis: il pubblico italiano non le adora, già da tempo sono partite le battutine in verità stucchevoli sul loro Q.I. ed allora la mission sanremese, ovvero provare a fare cambiare idea a spettatori e soprattutto spettatrici, s’annuncia in salita. Metteteci le polemiche estive tra droga party e pettegolezzi vari, metteteci il caso-Corona che non l’aiuta affatto a rifarsi l’immagine, e metteteci adesso pure il calo di popolarità. Sanremo è sempre stato terreno di caccia per vallette più o meno conosciute che dall’Ariston hanno spiccato il volo, ora deve succedere il contrario: perché non sono state scelte modelle sconosciute ma due delle donne più famose dello spettacolo italiano, magari non ancora capaci di dimostrare appieno le loro doti, ma da tempo sulla bocca di tutti. Non sempre in termini encomiastici, dunque la settimana in Riviera dovrà servire per il riscatto: belle, ma non arroganti.

Questo il messaggio comune che Betty & Belen tenteranno di trasmettere in eurovisione. Sebbene neppure nelle ultime settimane sia stato fatto molto per farsi benvolere. Si pensi all’assenza dalla conferenza stampa di presentazione, giustificata da Morandi con la scusa “delle prove da effettuare”, mentre poi Belen si trovava dietro le quinte di Kali’spera per scortare il suo Fabrizio. E si pensi alle scene di ordinaria isteria mista a presunzione vista nelle prove: una, Canalis, si è fatta desiderare a lungo, l’altra dopo qualche giorno da brava scolaretta ha perso il controllo di sé stessa prendendosela per motivi imprecisati con lo staff che le era al seguito. E pensare che del pacchetto fa parte pure la sorella Cecilia, una goccia d’acqua rispetto a lei dal punto di vista fisico, che farà da inviata molto speciale per una trasmissione tv. Non è questo il modo per cominciare i dieci giorni che potrebbero pure indirizzare la carriera di chi per ora non ha dimostrato molto: perché non si vive di sole curve, neppure nella tv di oggi. Ha fatto pubblicità, ha provato pure a travestirsi da conduttrice in un programma per comici: ma la strada giusta sembra non averla ancora trovata. Così la cosa che l’ha fatta apprezzare di più finora è stata la presenza come cantante, due anni fa, al fianco di Toto Cutugno, forse perché almeno in quell’occasione non si mostrò altezzosa ma umile e spaurita: volete vedere che tra un po’ si parlerà di un altro lato B anche per lei?


src="http://static.guide.supereva.it/guide/sanremo/belen-rodriguez-essere-o-apparire/thn_7.jpg" alt="" width="119" height="130" />