Questo sito contribuisce alla audience di

Orosei

Rapinano una donna in casa ma prima di fuggire sollecitano i soccorsi

La vittima della rapina lo dice sottovoce: «I banditi sono stati gentili». Hanno svaligiato la villetta ma prima di fuggire via hanno fatto un fioretto: un bicchiere d’acqua per far riprendere dallo svenimento la padrona di casa cardiopatica, e una chiamata al 118. Brutta avventura per Giuseppina Flore, 61 anni, pensionata di Orosei. Poco prima della mezzanotte di mercoledì tre uomini armati di coltello e mascherati sono entrati nella sua abitazione di “Sos Alinos” chiudendo la donna a chiave nella stanza da letto e portando via diversi gioielli e 600 euro in contanti. Durante il raid la donna si è sentita male: i rapinatori - che oltretutto avevano deciso di non legarla - l’hanno quindi soccorsa portandole un po’ d’acqua e allertando l’ambulanza del 118.

Argomenti