Questo sito contribuisce alla audience di

Da Rodin al cielo di Yoko

Vuole essere un percorso nell’arte del ventesimo secolo la mostra che si è aperta con questo titolo nel centro culturale "L’Ormeggio", in via Giuseppe Musio, a Orosei (Nuoro).

Nel locale, che si trova nel centro storico, si potranno ammirare, fino al 25 settembre, ottanta sculture di piccole dimensioni che provengono da una prestigiosa collezione privata Toscana. Sono opere di importanti artisti interessati alla supremazia della forma, quali Libero Andreotti, Wilhelm Lehmbruck, Ernest Barlach, Arturo Martini, Marino Marini. Fra le avanguardie spiccano Fortunato Depero, Mino Rosso, Maria Ferreo Gussago, Gherard Marks, ma anche opere eseguite da Picasso, Calder, Leger, Ernst, Giacometti, Melotti, Moor, Mirko, Mastroianni, César, Arman, Ceroli, Kounellis, Pistoletto, Christo, Yoko Ono, Pomodoro, De Chirico, e da tanti altri artisti del Novecento. Vasta anche la varietà di materiali utilizzati: dal bronzo al ferro, dalla ceramica alla terracotta, dall’ oro all’argento, dalla plastica al vetro e al cemento. La mostra ha ricevuto il patrocinio della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti ed è stata curata dallo storico dell’arte Silvia Lucchesi, che si occupa di storia dell’arte italiana moderna e contemporanea.