Questo sito contribuisce alla audience di

Anglona

La regione si affaccia sull’ampio golfo dell’Asinara, con coste suggestive e rinomate sulle quali si erge il centro di Castelsardo, fondato dai Doria e celebre per la produzione di cesti intrecciati .

La regione si affaccia sull’ampio golfo dell’Asinara, con coste suggestive e rinomate sulle quali si erge il centro di Castelsardo, fondato dai Doria e celebre per la produzione di cesti intrecciati . Il restante territorio è caratterizzato paesisiticamente dalla presenza di modesti rilievi , mentre sono copiosissimi i resti di foresta pietrificata. Oltre a Castelsardo, è da ricordare il centro turistico di Valledoria e, all’interno, Bulzi, Chiaramonti, Perfugas, Sedini, Tergu, ad economia prevalentemente pastorale.
Le più antiche testimonianze umane, rinvenute nel territorio di Perfugas, risalgono al paleolitico inferiore, mentre sono del neolitico recente numerose domu de janas , tra le quali è particolarmente nota quella detta dell’elefante, a Castelsardo. La cultura nuragica è testimoniata da numerosi monumenti, tra questi il famoso pozzo sacro di Predio Ibba e la fonte sacra di Niedda, a Perfugas. Numerosi furono i centri abitati in età romana, Juliola (Viddalba), Populum (Castelsardo), Erucium (Perfugas), con manifestazioni artigianali tipiche della zona, quali le stele funerarie a specchio , del I sec. a. C. - I sec. d. C.
Assai significative sono le numerose chiese romaniche sparse nel territorio, edificate dai monaci benedettini e camaldolesi: S. Maria di Tergu, S. Maria Maddalena a Chiaramonti, S. Pietro delle Immagini a Bulzi, San Giorgio a Perfugas.

Argomenti