Questo sito contribuisce alla audience di

Il supervertice di Alghero fra Italia e Algeria.

Il supervertice di Alghero fra Italia e Algeria. Firmata l'intesa per la realizzazione del gasdotto. A Cagliari controvertice del centrodestra: sul metanodotto accordi già presi dal Governo Berlusconi.

Firmato ad Alghero l’accordo fra Italia e Algeria per il gasdotto, uno dei punti più importanti dell’intesa tra i due paesi. Presente al vertice il premier Prodi e il presidente algerino Bouteflika. Diversi i settori al centro della collaborazione: energia, difesa, commercio, sicurezza e lotta al terrorismo. Al summit algherese hanno partecipato ben 5 ministri: Anche il presidente Soru ha preso parte all’ incontro bilaterale sull’energia. Controvertice a Cagliari della Cdl che ha definito l’incontro di Alghero un bluf. Non c’era niente da firmare considerato che tutti gli accordi per il metanodotto erano stati già definiti nel gennaio del 2003 da governo algerino, governo italiano e Regione sarda, hanno dichiarato l’ex presidente della Regione Mauro Pili che stamani, insieme a numerosi esponenti del centrodestra, ha illustrato i documenti già sottoscritti. Prodi, Soru e Bersani con il metanodotto non c’entrano niente - ha proseguito Pili - secondo il quale, sono sempre stati contrari.