Questo sito contribuisce alla audience di

Parassiti sul traghetto Tirrenia

Signori, per le vacanze in Sardegna, tutti a bordo. E sì, perché tra le migliaia di turisti che ogni giorno arrivano per mare nella nostra Isola, ieri è giunto anche qualche ospite indesiderato: un gruppetto di zecche.

di Marco Landi
Signori, per le vacanze in Sardegna, tutti a bordo. E sì, perché tra le migliaia di turisti che ogni giorno arrivano per mare nella nostra Isola, ieri è giunto anche qualche ospite indesiderato: un gruppetto di zecche. A notare la numerosa colonia di pericolosi parassiti su una poltrona di prima classe del traghetto Bithia della Tirrenia è stata una turista bergamasca. Cristina Sassudelli, 41 anni, si è risvegliata verso le sei e mezzo del mattino, in vista della coste sarde, con un gran prurito a un braccio. Zecche. La donna, proprietaria di cani, le conosce bene. E lo ha detto anche al medico di bordo che l’ha immediatamente visitata. La zona della nave incriminata è stata rivoltata come un calzino e sottoposta a disinfestazione. Così si è scoperto che i poco simpatici animaletti non erano alla loro prima traversata Genova-Olbia: sembra infatti che sul traghetto si trovino benissimo (da tempo) e avessero scelto come tana l’imbottitura della poltrona. Naturalmente, essendo passeggeri abituali si erano perfino concessi qualche piccolo lusso: viaggiare in prima classe.

Fonte:
http://www.unionesarda.it/