Questo sito contribuisce alla audience di

Carovane Mediterranee di arte e di pace

Carovane Mediterranee di arte e di pace

Cooperativa Teatro Alkestis, con lo speciale apporto dell’Università di Cagliari,
presenta la rassegna di letteratura, teatro, danza, musica e cinema intitolata
“Carovane Mediterranee di arte e di pace”.
La rassegna nasce da un’idea di Naser Ahmed Ismail, ricercatore e docente di
lingua araba, di Matteo Tuveri, scrittore e saggista, Andrea Duranti, scrittore, e
Sabrina Mascia, attrice.
Presentata ieri a Cagliari alla presenza del Prof. Roberto Coroneo, preside della
Facoltà di Lettere di Cagliari, della Prof.ssa Giovanna Cerina, esperta studiosa
di Grazia Deledda, e del prof. Esmat Yihia, assistente del ministro della cultura dell’Egitto,
la rassegna contempla un percorso affascinante fra la cultura Sarda e quella egiziana con
l’aiuto e il tramite di due figure molto importanti: i Premi Nobel Grazia Deledda e Nagib
Mahfuz.
A metà ottobre verrà messo in scena lo spettacolo “Dove vola la Fenice”, una produzione
Alkestis e Accademia delle Arti del Cairo, diretto da Massimo Michittu. Una
rappresentazione che parteciperà al Festival Internazionale di Teatro sperimentale del
Cairo, che vedrà sul palco gli attori sardi ed egiziani Mohamed Ramadan Mohamed
Hassan Allam, Elena Cannella, Mahmoud Hosny Emam Daood, Alberto Lorrai, Sabrina
Mascia, Doaa Ahmed Ahmed e Ahmed Teima.
Dal 16 al 31 ottobre il Teatro Alkestis, nella sede tradizionale di via Loru, ospiterà la
rassegna cinematografica “Chiacchierata sul Nilo”, dedicata ai film tratti dalle opere del
Premio Novel egiziano Mahfuz, mentre sarà possibile per il pubblico assistere a una
conferenza dedicata a Mahfuz alla quale parteciperanno Giovanna Cerina, Radhouan Ben
Amara, Esmat Yihia, Paola Viviani, muhib Saad e Wassim Dahmash.
Dal 18 novembre, in Egitto, avrà luogo la rassegna cinematografica “La Grazia al Cairo”,
che contempla la proiezione, negli splendidi spazi dell’Accademia del Cairo, dei film
deleddiani “Cenere” e della pellicola “La Grazia ritrovata”, unitamente ad alcuni workshop
e alla mostra di prodotti artigianali sardi. Ad allietare le serate deleddiane in Egitto anche il
concerto di Su Contrattu Seneghesu.
Il progetto, partendo da due figure letterarie importantissime per il territorio sardo e quello
egiziano, si propone di incentivare la cultura del dialogo e dello scambio interculturale.
Informazioni
Tel. +39070306392
organizzazione@teatroalkestis.it

Argomenti