Questo sito contribuisce alla audience di

Alghero e Stintino alla la nuova tappa del Circuito Vela Latina

Sabato 13 e domenica 14 giugno nell’ambito del Maìna - 1° Festival della Marineria (che si apre a La Spezia giovedì 11) si terrà il Trofeo Nicolò Dodèro, 2^ tappa del Circuito Mediterraneo della[...]


Sabato 13 e domenica 14 giugno nell’ambito del Maìna - 1° Festival della Marineria (che si apre a La Spezia giovedì 11) si terrà il Trofeo Nicolò Dodèro, 2^ tappa del Circuito Mediterraneo della Vela Latina.

Riservata alle vele tradizionali quali armi latini, aurici, a tarchia ed i cosiddetti “fuori-stazza” di ispirazione storica, la tappa rinverdirà la storia ed il fascino delle antiche imbarcazioni da pesca e cabotaggio del Mare Nostrum. Accanto ad una folta rappresentativa ligure, parteciperanno vele storico-tradizionali tunisine, francesi, siciliane, , campane e toscane ci saranno anche due vele latine sarde le lance “Alghero” e “Rossetti” in rappresentanza di Alghero e Stintino

“Alghero” è una lancia costruita di recente dal cantiere Iavazzo con lo scopo dichiarato di rappresentare la città catalana alle principali manifestazioni di vela latina del Mediterraneo: l’anno passato partecipò al Trofeo Presidente della Repubblica a Stintino e quest’anno è la volta del Trofeo Dodèro ed il Maìna a La Spezia con il guidone della Lega Navale di Alghero; la lancia è lunga quasi 7 metri e porta 6 persone di equipaggio.

Il vicino porto di Stintino sarà rappresentato dalla veterana “Rossetti” lancia d’epoca di m. 5,35 opera del cantiere Giacomo Bosco, una delle più note barche che animarono il tradizionale palio remiero della Madonna della Difesa dagli anni cinquanta agli anni settanta. La Rossetti ha partecipato con i colri di AVeLa Tradizionale alla prima tappa del Circuito lo scorso mese a Saint-Tropez, accanto ad altri due legni sardi, il gozzo Maschjarana del Nautic Club Sottovento, anch’esso stintinese, e alla lancia “Auriga” di Porto Torres (armatore Salvatore Nuvoli - Assovela).

In mare previste diverse veleggiate-sfilate e due prove di gara, organizzate dalla Società Forza e Coraggio di Le Grazie: sabato pomeriggio (h. 15) una manche spettacolare e ben visibile per il pubblico si svolgerà tutta all’interno del golfetto di Le Grazie con i gozzi a tirare bordi quasi a terra fra gli scogli e i pontili, e domenica mattina (h. 10) sarà la volta di una costiera con partenza dal lungomare di La Spezia e arrivo a Le Grazie, con prosecuzione in veleggiata alla volta di San Terenzo, dalla parte opposta del Golfo, per chiudere in bellezza con uno spuntino.

Le vele latine e tradizionali del Circuito saranno protagoniste a terra, nel cuore del Festival della Marineria con i suoi cento eventi (info su www.festadellamarineria.it). Alcune barche saranno esposte presso la passeggiata Morin, il lungomare spezzino dove sarà allestito un villaggio della nautica tradizionale, ma la maggior parte saranno ormeggiate alla sezione velica della Marina Militare, presso l’Arsenale.

Segreteria e ufficio stampa alla passeggata Morin presso lo stand “Il Mare ci Unisce” quartier generale di UNIVET e AIDE, (le associazioni che collaborano attivamente per la riuscita della tappa) dove, sabato mattina, Franco Remagnino presidente dell’UNIVET (Unione Italiana Vela Tradizionale) consegnerà uno speciale riconoscimento a Luciano Boscolo Cucco, l’imprenditore di Chioggia mecenate delle partecipazioni lagunari ed adriatiche al Circuito Vela Latina.

(foto di Silvano Silvia Le Grazie 2006)

Associazione Vela Latina Tradizionale (AVeLa)
via Vela Latina, 19
07040 Stintino (SS)
tel/fax 0039 079 3762040
cell +39 335 7864046
e- mail velalatina@velalatina.eu
www.velalatinacircuit.it