Questo sito contribuisce alla audience di

Da venerdì alla Fiera della Sardegna Equimediterranea

Si inaugura venerdì (ore 10,30) alla Fiera Internazionale della Sardegna la quarta edizione di “Equimediterranea, la fiera specializzata nel settore equestre internazionale, che rappresenta[...]

Si inaugura venerdì (ore 10,30) alla Fiera Internazionale della Sardegna la quarta edizione di “Equimediterranea, la fiera specializzata nel settore equestre internazionale, che rappresenta un’opportunità unica per gli allevatori sardi e per i molti appassionati di ippica di far conoscere l’indiscussa qualità del patrimonio equino isolano.

“La manifestazione – ha detto il direttore della Fiera Benedetto Etzi - è uno strumento che può contribuire a vendere il prodotto Sardegna, proponendo la città di Cagliari come polo centrale dell’allevamento equino e dello sport equestre per destagionalizzare i flussi turistici. Per questo alla manifestazione contribuiscono la Camera di Commercio di Cagliari, la Provincia di Cagliari, il Comune di Cagliari, la Federazione Italiana sport Equestri FISE, il CONI Sardegna, con l’intento di incentivare il turismo legato al mondo del cavallo, della natura e dell’agroalimentare di qualità, soprattutto nella bassa stagione.”

Alla cerimonia inaugurale al Palazzo dei Congressi (è annunciatala presenza del presidente della Regione Ugo Cappellacci e degli assessori regionali all’agricoltura, allo sport e al turismo e del presidente del Coni regionale Gianfranco Fara che presenterà la Scuola regionale dello Sport promossa dal Coni Sardegna.

In Sardegna operano 54 circoli ippici con 3500 tesserati si svolgono 35 manifestazioni in programma nel 2009 di cui 4 dedicate ai disabili. Gli allevamenti sono 1500 con 13 mila capi e due mila fattrici selezionate.

Quanto ai numeri di Equimediterranea confermati quelli della passata edizione: 60 espositori, 400 cavalli di cui 100 poni
Confermati i numeri della passata edizione.
Nei tre giorni della rassegna sono previsti importanti appuntamenti sia legati alla promozione dell’allevamento del cavallo sardo, che sportivi, capaci di catalizzare l’attenzione di appassionati del settore, esperti e curiosi. Anche quest’anno non mancheranno gli studenti di numerose scuole della provincia di Cagliari.

Il nutrito programma si svolgerà all’interno dei 112.000 metri quadri all’interno del quartiere fieristico, opportunamente trasformato in un grande ippodromo a cielo aperto, ma anche dotato di strutture coperte come il padiglione E, dove si svolgerà il prestigioso Concorso Ippico Internazionale di Salto Ostacoli C.S.I., concorso indoor a cui parteciperanno alcuni dei i più noti cavalieri nazionali ed internazionali. Nella giornata finale di domenica Gran Premio Camera di Commercio di Cagliari con un montepremi di 25mila euro ed uno complessivo nelle tre giornate della manifestazione di 100mila euro.