Questo sito contribuisce alla audience di

ETNU - Festival italiano dell’etnografia

L’Istituto Superiore Regionale Etnografico della Sardegna, con la collaborazione della SIMBDEA (Società italiana per la Museografia e i Beni Demoetnoantropologici) e del Comune di Nuoro, organizza,[...]

L’Istituto Superiore Regionale Etnografico della Sardegna, con la collaborazione della SIMBDEA (Società italiana per la Museografia e i Beni Demoetnoantropologici) e del Comune di Nuoro, organizza, dall’11 al 14 settembre 2009, ETNU, 2° Festival italiano dell’etnografia.

Il festival si tiene a Nuoro, nel centro polifunzionale di via Roma / via Ferracciu dalle 10,00 alle 23,00 con ingresso libero e si articola in una serie di eventi ed esposizioni che mirano ad offrire a un vasto pubblico uno scenario aggiornato del complesso di studi e di attività riconducibili alle riflessioni e alle pratiche dell’etnografia. Temi guida di quest’edizione sono l’etnografia della modernità, l’alimentazione e l’oralità.

La manifestazione sarà occasione per presentare al grande pubblico i diversi contesti antropologici contemporanei e una opportunità per ritrovare in un’unica occasione, oltre a 15 importanti musei italiani e sardi, l’etnografia proposta attraverso tutte le forme espressive e artistiche. Il programma prevede una serie di appuntamenti che vanno dall’arte, con la mostra futurista in anteprima assoluta “Uberto Bonetti - Viaggio in Sardegna”, alla mostra fotografica “Chiedi alla polvere”, dall’artigianato al design, dalla presentazione di libri, ai dialoghi e interviste, dai seminari al cinema, sino al concerto del cantante Piero Marras. Una giornata del Festival sarà dedicata alla poesia dove, oltre a presentare il progetto IN.CON.T.R.O. (progetto transfrontaliero di ricerca sull’oralità tra diverse province italiane finanziato dalla Comunità Europea), si esibiranno diversi “poeti estemporanei” sardi (galluresi e campidanesi), corsi e toscani (questi ultimi reciteranno, oltre che sul palcoscenico, anche per le strade di Nuoro).