Questo sito contribuisce alla audience di

L'otto per mille non era sufficiente?!

Come espiare i propri peccati? Sponsorizzando i restauri di una basilica.

Ai ricchi in questo mondo ordina di non essere d’animo orgoglioso, di non riporre la loro speranza nell’incertezza delle ricchezze, ma in Dio, che ci fornisce abbondantemente di ogni cosa perché ne godiamo; di far del bene, d’arricchirsi di opere buone, di essere generosi nel donare, pronti a dare, così da mettersi da parte un tesoro ben fondato per l’avvenire, per ottenere la vera vita. (1Timoteo 6:17-19)

Probabilmente mi sbaglio, ma credo che, se dalla Bibbia (come da qualsiasi altro testo sacro) c’è da trarre qualche insegnamento, siano i seguenti: donare ai più poveri in modo che nessuno viva nella miseria e non passare la vita a pensare ad arricchirsi per evitare faide e guerre inutili (qualsiasi guerra viene fatta per motivi economici, chi dice il contrario è un’ipocrita!).

Questo è quel che penso io; ma, dato che sono ateo, può essere che il vero messaggio di Dio sia: “Non ti preoccupare più di tanto dei poveri, l’importante è avere un luogo confortante e lussuoso ove poter pregare!”.

Perchè questo è quello che traspare vedendo l’atteggiamento della Chiesa ai nostri giorni:

A Milano la facciata del Duomo è stata coperta da un telone in PVC che affianca ad un’opera di Folon il logo di Banca Intesa;
A Padova invece sono più avanti: le banche sono entrate all’interno dell’edificio di culto. Per la precisione si tratta della Banca Popolare di Verona e Novara che ha sponsorizzato il restauro della basilica di Sant’Antonio per 960mila euro.

Proseguendo di questo passo arriveremo al punto in cui il momento dell’eucarestia sarà così recitato:

“Prendete e bevetene tutti: questo è il mio calice, prodotto in vetro di Murano e cristallo Swarovski, del mio Sangue per la nuova ed eterna alleanza, versato per voi e per tutti in remissione dei peccati sottoforma di Brunello di Montalcino gentilmente offertoci dalle Cantine Toscane Riunite.”

Che tristezza infinita! Mi auguro solo che le banche coinvolte non siano le stesse che riciclano i soldi dalla vendita di armi all’estero.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati