Questo sito contribuisce alla audience di

Cicciolina torna in politica

Candidata in Ungheria, polemica hard

Miss Ilona Staller, dopo la parentesi della politica italiana dove fu eletta al Parlamento Italiano nelle liste del partito radicale italiano, ci riprova. Questa volta l’ex pornostar già famosa per le sue performance in “Banane e Cioccolato” e “Moana e Cicciolina Trans” - solo per citare i film che ho visto in prima persona (l’importanza delle fonti, cari giornalisti…) - si candida nel suo paese d’origine: l’Ungheria.

Ma sono già sbocciate polemiche sul suo passato nel paese: il giornale conservatore Magyar Nemzet la accusa di essere stata una spia comunista quando, giovanissima, la ragazza serviva come cameriera ai tavoli di un locale di Budapest.

Ma Cicciolina respinge le accuse: “”Non ho fatto rapporti ai servizi, ma abbiamo chiacchierato qualche volta”.

Credo che la procace Ilona non abbia capito bene.

La domanda non era “ha avuto rapporti con i servizi”?

Daltronde sui suoi rapporti il mondo è al corrente da tempo: con persone, cose, animali. Un comunista in più o in meno chi volete che se ne curi…

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati