Questo sito contribuisce alla audience di

Migliorarsi a scacchi (2)

La seconda parte dell'articolo su come migliorare le vostre prestazioni a scacchi

come migliorare a scacchi

COME MIGLIORARSI NEGLI SCACCHI (2)

Aperture

Il sistema migliore per applicarsi sulle aperture è direttamente dopo che avete giocato
una partita di torneo. Provate a verificare fin dove era teoria, cercate di scovare un
modo per evitare in futuro le eventuali difficoltà che avete incontrato durante quella
stessa partita, cercate di trovare antidoti per mosse che potrebbero darvi fastidio e che
durante la partita vi hanno ‘angosciato’ (anche se poi non sono state giocate. Il prossimo
avversario potrebbe farlo).

Potrete usare un computer per tenere traccia delle vostre partite, ordinate per aperture,
e tenere delle note in cui riportare anche tutte le idee che vi siano venute circa
quell’apertura. Chi si dedica alle gare di torneo con serietà non potrà fare a meno di
possedere l’enciclopedia delle aperture o dei ricchi database aggiornati con le partite più
recenti.

Mediogioco

Riprodurre partite (di Grandi Maestri) è il sistema migliore per affinare le proprie
conoscenze e abilità nella fase complessa del mediogioco. Un sistema ottimale è quello
di prendere le partite di un Granmde Maestro il cui stile di gioco si avvicina al vostro o
voi ammirate, e studiare queste partite in modo profondo e analitico. Meglio ancora se
potrete disporre di partite con annotazioni e commenti dei Gm medesimi.

Anche in questo caso potrete usare con profitto il computer, e con qeusto studio
affinerete e svilupperete ben presto un ‘istinto’ per le mosse standard in posizioni tipiche.

Tattica

Il lavoro sulla parte tattica del gioco è quello che più spesso produce dei risultati
evidenti, e in breve tempo. La tattica decide le partite nella maggior parte dei casi,
perchè per forzare una posizione vantaggiosa, spesso occorre una soluzione ‘tattica’
appunto. A meno di errori clamorosi del vostro avversario.

Utilissimi sono gli esercizi tattici (come quelli che trovate sulle pagine di Supereva, nella
sezione Test e ..), tipo ‘il bianco (o il nero) muove e vince’, le combinazioni e i test
proposti in riviste e libri. Una dozzina di posizioni tattiche da risolvere al giorno è un
piano sistematico che potrete adottare per esercitare la vostra abilità tattica. E i risultati
saranno presto evidenti, garantito!

Anche l’utilizzo del computer per passare in rassegna le vostre stesse partite, potrebbe
aiutarvi a scovare opportunità tattiche che non avete colto in partita, e anche questo
potrebbe aiutarvi a migliorare il vostro gioco nel futuro.

Finali

I finali sono ritenuti perlopiù noiosi. In parte ciò è anche vero, ma una volta che affinerete
la vostra conoscenza vi renderete conto della bellezza di alcune idee e tatticismi che si
possono trovare anche nei finali. Se siete seriamente motivati a migliorare il vostro gioco
e aspirate a salire di livello (categoria) lo studio dei finali è una cosa assolutamente
necessaria.

Occorre sicuramente fare affidamento su buoni testi, e anche un computer potrà aiutarvi
in alcuni casi a mantenervi in allenamento. Per esempio potrete giocare contro di lui a mò
di test alcune posizioni di finali tratti da partite reali o da studi e problemi.

Per scrivere alla guida:  http://guide.supereva.it/scacchi/scrivimi.shtml