Questo sito contribuisce alla audience di

Curiosità scacchistiche (1)

Una serie di curiosità legate al mondo degli scacchi, nello stile dei celeberrimi 'trivia' all'americana

curiosita scacchistiche

Curiosità, bizzarrie e records

Il primo articolo di scacchi apparve su un quotidiano nel 1813. Il quotidiano
era il Liverpool Mercury.

Oxford è stata la prima università ad avere un club di scacchi, nel 1845.

George Koltanowski giocò 56 partite alla cieca nel 1960. Ne vinse 50 e
pareggiò le restanti 6.

La prima partita di scacchi giocata per telefono fu disputata tra due
gentlemen inglesi, nel 1878.

Nel 1974 Soccolma ospitò il primo campionato mondiale di scacchi per
computer. Il titolo fu vinto dal programma, allora sovietico, Kaissa.

Emanuel Lasker è stato il campione del mondo che ha mantenuto il titolo
più a lungo di chiunque altro: 26 anni e 337 giorni.

La prima scacchiera consistente di caselle alternate chiare e scure, apparve
in Europa alla fine dell’XI secolo

Il GM Vlastiml Hort ha disputato in Islanda, nel 1977, una delle più grandi e
imponenti simultanee della storia degli scacchi. Affrontò infatti in
successione totale 550 avversari (di cui 201 simultaneamente), perdendone
solo 10, in poco più di trenta ore.

Garry Kasparov prese parte alla prima simultanea via satellite, nel 1984,
affrontando avversari che si trovavano a Londra e New York. Kasparov
ripetò l’esperienza nel 1988 contro 10 avversari sparsi per il mondo e
riportò 8 vittorie 1 patta e 1 sconfitta.

Il primo torneo di scacchi di cui si abbia notizia documentata si è svolto a
Madrid nel 1757 alla Corte Reale.

Il primo torneo di scacchi organizzato negli Stati Uniti si svolse nel 1857 a
New York e fu vinto da Paul Morphy. 

Per scrivere alla guida:  http://guide.supereva.it/scacchi/scrivimi.shtml