Questo sito contribuisce alla audience di

Il gioco degli scacchi

Una nuova poesia di scacchi, scritta da Gino Bertoli

poesie scacchistiche

POESIE SCACCHISTICHE (13)

IL GIOCO DEGLI SCACCHI

di Gino Bertoli

(disposizione dei pezzi sulla scacchiera)

Degli scacchi il nobil gioco

imparare non e’ poco.

Ecco i pezzi. Quale intruglio!

Qual tremendo guazzabuglio!

Or vediamo come fare

per poterli sistemare.

Prima cosa, la scacchiera

va disposta in tal maniera

che alla destra (e non a manca)

vi si trovi casa bianca.

Angolari, ai lati, opposte

le due torri van disposte;

lor vicino ecco i destrieri

con accanto i prodi alfieri.

Vien la Donna sul quadretto

del color del suo corpetto,

giunge il sire trafelato

e si mette a lei di lato.

Ad ognun dei pezzi, avanti,

in difesa stanno i fanti.

All’attacco! Ardito e franco

primo sempre muove il bianco.