Questo sito contribuisce alla audience di

Strutture pedonali

Libri di scacchi selezionati e scelti per voi dalla guida Scacchi Supereva

recensioni libri di scacchi

LIBRI

Strutture pedonali - Andrew Soltis

Prisma editore

(livello medio alto)

Il libro si apre con l’affermazione che gli scacchi non sono un gioco facile, eppure non c’è nessuno come il GM Andrew Soltis
in grado di renderli un po’ più accessibili a tutti noi. In questa sua ultima fatica affronta con esemplare lucidità un tema che si
presenta in ogni partita: quali sono le strutture pedonali che scaturiscono dalle principali aperture, e in che modo influenzano il
corso del gioco? Se i pedoni vengono definiti “l’anima degli scacchi” fin dai tempi di Philidor, ciò non è ovviamente dovuto alla
loro forza o mobilità, ma al fatto che fin dalle prime mosse tendono a occupare alcune case e a controllarne altre. I pezzi, che
vengono sviluppati in un secondo momento, dovranno tenere conto della posizione dei pedoni, specialmente (ma non soltanto)
di quelli centrali. Si verifica quindi il paradosso che due pedoni contrapposti, i quali magari non si muoveranno più per tutto il
seguito della partita, possono indicare con chiarezza a ciascun giocatore in quale settore della scacchiera concentrare
principalmente i suoi sforzi. Ma la strategia non è mai slegata dalla tattica. Così, per ciascun gruppo di strutture – Soltis ne
individua dieci famiglie che coprono quasi tutto lo scibile delle aperture scacchistiche regolari – vengono esposti non solo i
principali piani strategici ma anche i motivi tattici di uso più frequente, che consentono a chi ha correttamente impostato la
partita di raccogliere i meritati frutti, avversario permettendo.

 I libri da noi segnalati potete acquistarli presso lo store Due Torri di Bologna