Questo sito contribuisce alla audience di

Prima dell'Apocalisse II

Film apocalittico pseudo-cattolico che farebbe sbudellare dalle risate... se non si prendesse sul serio! Recensione di Heiko H. Caimi

PRIMA DELL’ APOCALISSE II - Tribulation force

di Bill Corcoran

Regia: Bill Corcoran
Attori: Kirk Cameron, Brad Johnson, Chelsea Noble, Clarence Gilyard, Gordon Currie
Genere: DVD Thriller
Durata: 91 minuti
Anno di produzione: 2003

A una settimana dal rapimento, non c’è traccia dei milioni di persone scomparse. Il mondo è dominato dal caos e mentre il panico e l’angoscia crescono, i sopravvissuti continuano disperatamente a cercare i loro cari. La percentuale di suicidi raggiunge livelli mai visti, aziende e famiglie si trovano improvvisamente sul lastrico, e viene decretata la legge marziale. Il mondo, in preda alla disperazione, si affida alla guida del Segretario Generale dell’ONU, Nicolae Carpathia, che sembra la sola persona al mondo in grado di offrire risposte e speranza, e un programma adatto a riportare l’ordine. Osannato e creduto da tutti, Carpathia non pare accorgersi di quattro ribelli che denunciano la verità, che cioè egli non è altri che l’Anticristo profetizzato dalla Bibbia. A guidare questo gruppetto (la Tribulation Force) è il pastore Bruce Barnes (Clarence Gilyard), la cui approfondita comprensione delle profezie bibliche consente di svelare gli eventi presenti e futuriche il mondo dovrà fronteggiare nel corso dei sette anni appena incominciati, noti come la “Grande Tribolazione”…

La trama è al limite del delirio trash, ma ancora più deliranti sono le dissertazioni bigotte dei protagonisti “buoni”, talmente convenzionali da far rivalutare i più beceramente buonisti film disneyani.

Un film pseudo-cattolico, che sicuramente piacerà ai ciellini, ma che farà storcere il naso anche ai normali fedeli della Chiesa.

Recitazione ai minimi termini (sembra di essere in un film scadente per la tivù via cavo), la regia inesistente, la sceneggiatura paranormale… per essere stata concepita in questo modo: situazioni incredibili, dialoghi che gridano vendetta, fotografia degna dello spettacolino di una tivù locale. Per non contare la banalità, che scorrazza liberamente in ogni sequenza di questo perdibilissimo film.

Indigesto anche per i più accaniti appassionati del genere apocalittico. Uno dei peggiori film della mia vita.

(Heiko H. Caimi)

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Giuseppe

    09 Mar 2009 - 00:44 - #1
    0 punti
    Up Down

    è evidente che tu non conosci la bibbia, i cattolici non c’entrano niente, i cristiani si. Il film forse è anche girato male, ma è un modo per fare conoscere le sacre scritture a chi invece passa il suo tempo alla tv. Immagini anche che il rapimento della “Chiesa” non ti dica nulla? Luca 17:34-36″….. Io Vi dico: In quella notte due saranno in un letto; l’uno sarà preso e l’altro lasciato,

    35 Due donne macineranno insieme; l’una sarà presa e l’altra lasciata.

    36 Due uomini saranno nei campi; l’uno sarà preso e l’altro lasciato”.

    Dio ti benedica

  • ptrrrr

    15 Jul 2009 - 13:35 - #2
    0 punti
    Up Down

    Purtroppo tu sei cieco. Guardi il film da critico non da credente. Anche se il film è stato girato e interpretato male. Ma quel che conta sono i contenuti del film.
    Leggiti la Bibbia invece di criticare ….

  • ole

    08 Sep 2009 - 10:56 - #3
    0 punti
    Up Down

    Con tutto il rispetto ………. recensione a dir poco scandalosa ho visto il primo bellissimo, girato benissimo , lessi un articolo una volta su un giornale di cui non ricordo il nome…. dei ( pseudo ) critici cinematografici ammettevano di aver recensito alcuni film SENZA AVERLI MAI VISTI !
    Ora non dico che sia questo il caso ma a volte……. be lasciamo perdere rischierei di offendere qualcuno MEDITATE GENTE MEDITATE NON FIDATEVI MAI DELLE RECENSIONI !!