Questo sito contribuisce alla audience di

La musica al cinema. Per ascoltare i film

di Gilles Mouëllic - pp. 96 - Lindau - PREZZO: euro 12,80

IL LIBRO
Dopo l’avvento del sonoro, e la nascita della figura del compositore per il cinema, i registi sono in grado di controllare la musica dei loro film. Se, a Hollywood, Max Steiner impone uno «standard» nutrito di romanticismo europeo, grandi registi e grandi musicisti – Jean Renoir, David Lynch, Maurice Jaubert, Danny Elfman, tra gli altri – inventano nuove relazioni fra musica e immagini, per creare insieme un’opera unica: il film. Gilles Mouëllic in questo suggestivo volume fornisce i riferimenti storici necessari per una buona comprensione di questo affascinante tema, ma propone anche testimonianze, testi teorici e analisi che chiariscono il ruolo svolto dalla musica nella percezione delle immagini, con riferimenti a registi quali Charlie Chaplin, Orson Welles, Alfred Hitchcock, Roberto Rossellini, Jean-Luc Godard, Quentin Tarantino, Nanni Moretti.

L’AUTORE
Gilles Mouëllic insegna musica e cinema all’Université Rennes 2. È autore di diverse opere, fra cui «Jazz et cinéma», ed è uno dei coautori di «All that jazz: un siècle d’accords et désaccords avec le cinéma». Ha curato, insieme a Marie-Noëlle Masson, «Musiques et images au cinéma».