Questo sito contribuisce alla audience di

"SMS - Sotto mentite spoglie" vince al botteghino

Box Office: in vetta gli SMS di Salemme. Articolo di Oreste Colombo

Sarà mai possibile che il cinema più scadente, basato su idee stra-abusate, sia quello che davvero viene preferito daglin italiani?

A quanto pare si: lo scorso week-end la banalissima pellicola di Salemme è stata in vetta alla top ten degli incassi: un milione e centomila euro, due miliardi e duecento milioni di lire.

Il film di Salemme, di matrice spiccatamente telvisiva, vanta un cast di vere superstars del trash: Lucrezia Lante della Rovere, Giorgio Panariello, perfettamente all’altezza della scadentissima trama.

La trama: Tommaso, sposato ed innamorato della moglie, invia un giorno, per sbaglio, un sms alla moglie del suo migliore amico che fraintende la situazione pensando che lui voglia iniziare una relazione con lei. Cominciano così una serie di inevitabili equivoci e situazioni paradossali che porteranno a macchinosi sotterfugi per non essere scoperti.

Più trito di così…!

Quello che stupisce davvero è che il pubblico non esiga qualcosa di più, costringendo i produttori a sforzarsi per accontentarli. Ma forse davvero ognuno ha quel che si merita.