Questo sito contribuisce alla audience di

La neve nel bicchiere

«Nel film La neve nel bicchiere l’idea di Florestano Vancini è di far sì che la vita giornaliera di una famiglia di poverissimi scariolanti echeggi eventi grandiosi e terribili come la lotta di classe, il socialismo, il fascismo» Alberto Moravia

Nerino Rossi

La neve nel bicchiere

tascabili, pp. 208, € 8,00

«Nel film La neve nel bicchiere l’idea di Florestano Vancini è

di far sì che la vita giornaliera di una famiglia di poverissimi

scariolanti echeggi eventi grandiosi e terribili come

la lotta di classe, il socialismo, il fascismo»

Alberto Moravia

«Vedrete che succedono molte cose in questo libro, dove

si mescolano per circa mezzo secolo i fatti d’Italia con

i fatti di una covata di contadini padani»

Cesare Zavattini

«È inevitabile stabilire una parentela tra La neve nel bicchiere

di Nerino Rossi e quel pilastro della narrativa del Novecento

che è Il mulino del Po di Bacchelli»

Mario Pomilio

nerino rossi è nato a Castenaso, nel bolognese. È autore dei romanzi Melanzio (1980), La signora della Gaiana (1982), La voce nel pozzo (1990), tutti pubblicati anche in edizione tascabile da Marsilio, Il ballo di Mara (1985), La Pavona (1992), La pietra forata (1996), Il detenuto (1998), La stanza della padrona (2001), Il posto dei papaveri (2005). Dai suoi romanzi sono stati tratti un film e uno sceneggiato televisivo con la regia di Florestano Vancini, un radiodramma per la Rai, una riduzione teatrale e un cd-rom edito dalla Coventry University per le università europee e americane. Rossi ha vinto il Premio Napoli, il Premio Libro per l’estate (sezione bestseller) ed è stato finalista allo Strega.