Questo sito contribuisce alla audience di

W.Reich e la scoperta dell'energia orgonica.

W.Reich negli anni 30' effettuò una delle scoperte più sensazionali del secolo insabbiate a livello politico. Solo in quest'ultimo decennio è rivenuta alla ribalta la storia della scienza più incredibile del secolo.

La ricerca dell’energia orgonica, ha alla base un personaggio ed una vicenda, forse la più singolare che possiamo anoverare (dopo Galileo), nei taccuini della storia scientifica.

E’ un fatto che ancor oggi (siamo negli anni delle prime divulgazioni importanti), suscita clamore, anche tra i non addetti ai lavori. 

Whilelm Reich, fu uno dei più grandi allievi e collaboratori di Freud, ottimo promotore del movimento psicanalitico a Vienna e Berlino. 11 Dott Reich è forse il personaggio più sconosciuto, ma al tempo stesso più innovativo di tutta la scienza del 900’, con una storia travagliata e con vicende ambigue che vedono per protagonista persino Albert Einstein.

Negli anni 30’, Reich pubblica delle ricerche innovative sotto ogni punto di vista, per quanto concerne la ricerca nel settore della psicoanalisi, tale innovazione coglie di sorpresa il mondo accademico

(ho delle documentazioni descrittive in merito). La psicanalisi tedesca degli anni 30’ seguiva le file ideologico politiche del nazismo, mentre Reich promulgava attività antifàsciste, questa posizione con l’ascesa al potere di Hitler, costringe Reich a fuggire in Scandinavia, e ad essere espulso dalla ristretta cerchia di Freud e dall’Associazione Psicanalitica Internazionale. I suoi scritti vennero dati alle fiamme sia in Germania che in Russia, infatti Reich viene anche inserito nella lista nera di Hitler e Stalin.

Dopo un breve periodo in Scandinavia nel 1938, Reich arrivò negli Stati Uniti, dove conseguì le sue più straordinarie scoperte, seguito da un’orda di nuovi scienziati e dottori. Questo periodo americano durò fino al 1957, l’anno della sua misteriosa morte.

Reich fece la scoperta più sensazionale del 900’ e fatto incredibile le vicende che lo videro protagonista insabbiarono tutto il suo lavoro. L’apice della ricerca, Reich lo consegue con la scoperta dell’energia orgonica. Cos’è l’energia orgonica? E’ un’energia reale fisica, che si diffonde dai microbi, agli animali più complessi e persino nell’uomo, è ovunque dai viventi alla materia inorganica ed esiste nell’atmosfera nella forma libera. Il fatto sostanziale di tale tipo di energia è che è presente in tutto lo spazio e permea ogni tipo di materia, anche se con velocità diversa. Questo tipo di scoperta, ai tempo di Reich costringeva (e costringe ancor oggi) a rivedere interamente tutti i concetti di etere e della fisica classica (come si vedrà più avanti), senza contare che la scoperta dei bioni (quanti di energia orgonica), rese possibile il conseguimento di moltissime scoperte innovative nel campo della biologia. L’energia orgonica infatti oltre che in campo fisico, interagisce ed è parte integrante anche dell’energia-vita biologica, Reich realizzò che tale energia applicata in un certo modo portava addirittura ad un’attività delle cellule morte. Quindi l’energia orgonica se utilizzata con precisi canoni scientifici sarebbe stata in grado di curare le cellule malate nei viventi. Tutti gli esperimenti di Reich concordavano in questo senso.

Questo lavoro rivoluzionario portò Reich all’invenzione di un semplice quanto straordinario strumento:

l’accumulatore orgonico. Tale apparato costituito da materiali semplicissimi in forma rettangolare, consente l’accumulazione all’interno di energia orgonica (ne ho costruito uno per ricerche sperimentali). I materiali sono strati alterni di materiale organico (lana di vetrolegno), e materiali conduttori (metallo puro). L’accumulatore orgonico permise notevoli sviluppi nel campo di tale ricerca e con esso Reich arrivo anche ad un intenso rapporto epistolare e ad un’incontro con Albert Einstein.

L’acoumulatore orgonico mantiene sempre e comunque due gradi di temperatura superiori alla temperatura esterna, gli effetti di tale accumulazione di energia, sono percepibili anche se entriamo solo all’interno dell’apparato, senza contare gli studi e gli straordinari effetti che tale energia produce sui microrganismi e sulla materia vivente, utile quindi per un numero straordinario di esperimenti. Einstein in prima analisi considerò le scoperte di Reich straordinarie, un vera e propria bomba sia per la fisica che per la biologia. Effettivamente l’accumulatore orgonico viola in modo sorprendente se non sconcertante la seconda legge della Termodinamica. Il lungo dibattito tra Reich ed Einstein si interruppe bruscamente quando Einstein cambio improvvisamente ed in modo ingiustificabile la sua posizione in merito alle scoperte di Reich. Tale questione divenne piuttosto singolare quando dopo ripetute richieste, Einstein non rispediva l’accumulatore a Reich che lo aveva lasciato al padre della Relatività solo per dei chiarimenti. Enstein si giustificò con Reich, con delle scuse teoriche, che Wilhelm stesso reputò solo un pretesto per interrompere i rapporti.

Le straordinarie ricerche di Reich, portavano quindi a delle conseguenze inevitabili, rivedere aspetti fondamentali della fisica, come l’eetere, il secondo principio della termodinamica, la concezione delle energie sottile, ed in biologia il suo accumulatore con altri strumenti che seguivano lo stesso principio avrebbero interamente bloccato il grosso giro di affare delle aziende farmaceutiche. Per tali motivi la comunità scientifica internazionale, cosi come oggi commenta il mio collega J. De Meo, anche lui impegnato forse con il ruolo di primo piano nell’energia orgonica, creò una campagna diffamatoria contro Reich. Tale campagna vide coinvolto anche Einstein con dei falsi articoli, dove c’era scritto che Reich utilizzava la fama di Einstein per promuovere le sue ricerche e le sue scoperte sull’energia orgonica. Fortunatamente Reich chiari per corrispondenza epistolare con Einstein questo

disguido, ed Einstein restitui subito a Reich il suo accumulatore.

 

Nel contempo la campagna diffamatoria contro Reich continuo, sotto ogni aspetto, e la Food and Drug Administration (FDA) citò in causa Reich. In quest’occasione la congiura si concluse in modo drammatico e forse senza precedenti nella storia degli Stati Uniti. La Corte Federale mise agli arresti Reich e mandò al rogo tutti i suoi libri, ne vietò la divulgazione, e censurò completamente tutti i libri e articoli che contenessero la parola ormone o energia orgonica.

 

Ad una settimana dalla sua scarcerazione Reich mori misteriosamente in carcere. 11 suo testamento, cita però che la completa divulgazione delle opere conservate riservatamente, dovrà avvenire nel 2007.

Ricercatore innovativo, fu condannato allo stesso modo di Galileo, ma è incredibile che tale storia sia avvenuta nel 900’. Solo da dieci anni le ricerche di Reich sono tornate alla ribalta, numerose scoperte simili alle sue sono state fatte negli anni, nei vari ambienti accademici, che ancora oggi rifiutano il dato sperimentale della scoperta dell’energia orgonica eppure tale energia è verificabile sperimentalmente. Cosi tale ricerca è condotta individualmente anche se sta avendo un’enorme espansione in tutto il mondo.

 

Ultimi interventi

Vedi tutti