Questo sito contribuisce alla audience di

LA GEOGRAFIA DELLA SARDEGNA

La geografia generale dell'isola e la presentazione di Dodo, guida di superEva sulla Sardegna.

La Sardegna è una regione autonoma a statuto speciale.
Ha una superficie di 24.090 kmq e 1.657.375 ab.
E’ formata dall’isola omonima (23.812 kmq) e da numerose isole minori fra le quali l’Asinara, La Maddalena, Caprera, San Pietro e Sant’Antioco.

Il capoluogo regionale è Cagliari.

Le province sono Cagliari, Oristano, Nuoro e Sassari.
Il termine Sardegna deriva dal latino Sardinia, con cui l’isola era nota nell’antichità classica.

La Sardegna dista dal “continente” (Italia) 180 km nel punto più vicino. L’isola ha caratteristiche particolari non solo nella conformazione del territorio, ma anche nella vita e nei costumi dei suoi abitanti.
Stranamente, pur vivendo circondati dal mare, i sardi non sono né marinai, né pescatori. Fin dall’anitchità la loro vita si è svolta fra le silenziose montagne dell’interno o sugli altipiani, dove la terra è avara e offre solo magri pascoli per le greggi di pecore.
Questa povertà ha provocato una forte emigrazione, che continua ancor oggi, nonostante i benefici economici dovuti all’incremento del turismo.

Il discorso sulla geografia della Sardegna non finisce qui, ma se volete maggiori informazioni turistiche e sulle tradizioni consultate
DODO

GUIDA DI SUPEREVA SULLA SARDEGNA