Questo sito contribuisce alla audience di

Il Sinai e i suoi luoghi sacri

La penisola del Sinai nasconde paesaggi stupendi e luoghi inaccessibili accompagnati da un silenzio che aiuta la meditazione, forse è per questo che in questi luoghi sono ambientati molti fatti biblici.

In occasione della Pasqua come meraviglia della Natura presentiamo alcuni dei luoghi sacri della Bibbia.
I luoghi sacri di cui parlo si trovano nella penisola del Sinai,


Montagne del Sinai

un luogo incantato, ma soprattutto desolato dove apparentemente estese fino all’infinito in ogni direzione, le alte cime delle montagne appaiono simili a duri nodi di roccia che si siano elevati a grandi altezze solo per precipitare lungo i declivi, ovunque simili a se stessi, come se tutti fossero in vetta al mondo. Il paesaggio è desertico, ma non quel deserto piatto e sempre uguale di sabbia, ma un deserto roccioso dove le asperità nascondono le rare oasi dove poche piante riescono a sopravvivere al clima. Qui hanno camminato personaggi biblici come Mosè e Gesù (che qui venne tentato da Satana), qui Dio parlò allo stesso Mosè da una nube fiammeggiante. Qui, nei luoghi sacri, troviamo monasteri e cappelle che sono veri e propri “Luoghi dello Spirito” dove il silenzio e il deserto che li accompagnano permettono riflessioni sulla propria vita che in altri luoghi non si riescono a fare.

Forse non ho detto molto sul Sinai, ma sono sicura che le immagini diranno abbastanza, anche se per capire di più, non c’è niente da fare, bisogna andarci….


Il Monastero di Santa Caterina ai piedi di Jebel Musa che si pensa sia il Monte Sinai dove Mosè ricevette le tavole della Legge


Ancora Montagne del Sinai