Questo sito contribuisce alla audience di

I Fiumi alpini italiani

In Italia ci sono due tipi di fiumi, quelli alpini, la cui sorgente si trova nelle Alpi, e quelli appenninici che hanno la loro sorgente sugli Appennini. Vediamo ora le caratteristiche dei fiumi alpini.

I fiumi che discendono dalle Alpi hanno in generale una portata più abbondante e costante di quelli appenninici, poiché sono alimentati in autunno e in inverno da piogge abbondanti che cadono sull’Italia settentrionale, e in primavera e in estate dallo scioglimento dei ghiacciai.

Il maggior fiume italiano è il Po, per lunghezza (652 km), ampiezza di bacino (75000 kmq), portata 1500 metri cubi al secondo in media) e navigabilità.
Nasce a circa 2000 metri di quota alle falde del Monviso,


Pian del Re, le sorgenti del Po

e raggiunge ben presto la pianura Padana. Qui il fiume viene alimentato da numerosi affluenti che scendono sia dalle Alpi sia dagli Appennini, e scorre maestoso formando ampi meandri. Presso la foce, una trentina di km prima di gettarsi nel Mar Adriatico, il corso del fiume si divide in una decina di canali, che formano il suo vasto delta.
Parliamo ora degli affluenti del Po. Quelli di sinistra sono tutti fiumi alpini con portata più costante, acque più limpide e dimensioni più grandi rispetto a quelli di destra che provengono dagli Appennini che sono corti, ripidi, carichi di detriti ed hanno un regime più irregolare.
Gli affluenti di sinistra sono la Dora Riparia, la Dora Baltea, la Sesia, il Ticino, l’Adda, l’Oglio e il Mincio. Ecco qua un paio di foto che danno la sensazione della loro conformazione di fiumi alpini:


Dora Baltea ad Ivrea


Il Ticino

Gli affluenti di destra sono il Tanaro, la Scrivia, la Trebbia, il Taro, la Secchia e il Panaro.
Ed anche qui le foto che ci fanno capire la loro conformazione di fiumi appenninici:


Il fiume Scrivia


Il fiume Taro

Altro fiume alpino molto importante è l’Adige che è il secondo fiume italiano. Sfocia anch’esso nell’Adriatico non molti km a Nord della foce del Po. Altri rilevanti fiumi alpini sono il Brenta, il Piave, il Tagliamento e l’Isonzo.