Questo sito contribuisce alla audience di

Gli idrocarburi dalla A alla Z

Nel sito dell'AGIP Petroli troverete un interessantissimo glossario che aiuta la comprensione dei numerosi termini utilizzati parlando di benzine, motori e, purtroppo, inquinamento.

Un esenpio:

- Additivi:

Sostanze che in piccole quantità vengono aggiunte alle basi lubrificanti allo scopo di migliorarne le prestazioni e formare i lubrificanti finiti.

- Alchilazione:

Processo con cui si lega un idrocarburo saturo ad uno non saturo ricavandone un idrocarburo saturo pregiato. E’ utilizzato in raffineria per la preparazione di benzine finite con un alto numero di ottano.

- Antidetonante:

Sostanza che viene aggiunta al carburante per aumentare l’indice di ottano. Le migliori caratteristiche antidetonanti sono offerte dagli idrocarburi aromatici e dall’Mtbe, seguiti dai nalfenici, dai paraffinici a catena ramificata ed a catena lineare.

- Antiossidante:

Sostanza capace di impedire o rallentare l’ossidazione di prodotti facilmente ossidabili.

- API (American Petroleum Institute) :

Organizzazione per la promozione dell’industria petrolifera americana.

- Approvvigionamento:

Insieme di attività concepite per il reperimento dei quantitativi di fonti energetiche fossili necessarie ad un paese consumatore.

- Aromatici:

Idrocarburi dall’odore tipico e gradevole, da cui il nome, caratterizzati dalla presenza nelle loro molecole di almeno un anello benzenico.

Gli aromatici, come il benzene, sono presenti nel greggio e nella benzina. A differenza però del benzene, per gli aromatici non è stato accertato e misurato il grado di nocività alla salute. Essi sono fondamentali per garantire le caratteristiche ottaniche richieste dai motori delle auto. La marmitta catalitica abbatte gli aromatici all’80%-90%. Nelle benzine italiane la loro presenza è mediamente del 33% in volume, un valore tra i più contenuti in Europa.

- Audit:

Per audit (di sicurezza, salute o ambientale) si intende l’insieme delle attività svolte secondo apposita procedura che consente una valutazione sistematica, documentata, periodica e obiettiva dell’efficienza dell’organizzazione e del sistema di gestione della sicurezza salute e ambiente anche mediante la verifica della corretta attuazione delle politiche e delle procedure operative aziendali, la verifica del raggiungimento degli obiettivi fissati e l’individuazione di eventuali azioni correttive.

- Auto-Oil:

(EPEFE European Programme on Emission, Fuels end Engines Technologies)
E’ il programma europeo finalizzato a comprendere ed approfondire tutte le interazioni tra tecnologie motoristiche e caratteristiche dei carburanti da un lato ed emissioni dei veicoli dall’altro.

Le conclusioni del programma hanno evidenziato la criticità della tecnologia motoristica che ha una influenza sulle emissioni dei veicoli sensibilmente maggiore a quella dei carburanti utilizzati.

E’ stato inoltre evidenziato che i migliori risultati dal punto di vista dei costi e dei benefici potranno essere ottenuti da un ottimale bilanciamento delle caratteristiche dei carburanti e delle tecnologie motoristiche…”

L’elenco dei termini continua. Questi sono solo quelli che hanno come iniziale la lettera A. Le altre vi spettano nel sito dell’AGIP. Come al solito basta cliccare sotto.
Ciao, Luigi