Questo sito contribuisce alla audience di

"In scooter sull'Ostiense rischio la vita tutti i giorni"

Chi ha la responsabilità della gestione delle strade deve capire che il buon senso e la correttezzadegli utenti da solo non basta a rendere sicure le strade

Dal sito Il Messaggero.it
 
Salve, sono uno scooterista che percorre tutti i giorni (estate e inverno) la strada Ostiense da Acilia a Roma, per recarmi al lavoro. Non so se ne siete a conoscenza ma la via del Mare, che è parallela all’Ostiense, non è percorribile con nessun tipo di motociclo e nessun tipo di veicolo che non sia un’autovettura.
 
Le statistiche parlano di una strada pericolosissima, la via del Mare, ma onestamente, dal mio punto di vista, non so se l’Ostiense lo sia di meno. È più stretta, ha tutti gli innesti dai centri abitati (via di Mezzocammino, Malafede, Vitinia 2 innesti, Torrino 3 innesti, Stazione Magliana etc) in più sale sui viadotti del raccordo.
 
Mentre sulla via del mare le autovetture scorrono placidamente, noi scooteristi tutti insieme appassionatamente a pesanti autoarticolati, camion, autobetoniere, furgoni frigo e normali autovetture, in fila perenne, perché quella piccola arteria non è assolutamente sufficente ad assorbire tutto il traffico dei giorni feriali, rischiamo la vita…”
 
Per continuare la lettura, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi