Questo sito contribuisce alla audience di

In Atlantic 500 dall’Adriatico all’Atlantico

In un’epoca in cui imperversa il “FAST” e la vita moderna impone che tutto sia veloce e programmato, dalle piccole cose di ogni giorno fino alle più importanti, anche se controvoglia bisogna adeguarsi, ma durante le ferie no!, proprio non ci stiamo!!!

Dal sito Cyberscooter.it
 
“In un’epoca in cui imperversa il “FAST” e la vita moderna impone che tutto sia veloce e programmato, dalle piccole cose di ogni giorno fino alle più importanti, anche se controvoglia bisogna adeguarsi, ma durante le ferie no!, proprio non ci stiamo!!!!

In ferie vogliamo staccare la spina, quale miglior modo per ritrovare i ritmi biologici della vita o comunque organizzare il tempo senza costrizioni di sorta e viaggiare rimanendo all’aria aperta?
Il mezzo ideale per chi cerca ciò, sono sicuramente le due ruote. Nel caso nostro, per il fido compagno di ogni giorno nel tragitto casa lavoro (Aprilia Atlantic 500), non ci saranno ferie, anzi, lo aspetta un vero tour de force in quanto sarà con noi per i tanti Km a venire.

Già, un maxiscooter! Mezzo ancora tutto sommato inusuale per le lunghe percorrenze e decisamente dalle caratteristiche “SLOW” senza tante velleità velocistiche, ma impareggiabile per le lunghe distanze e per godere a pieno dello stare in sella senza fretta.

La meta prescelta per le ferie 2003 è il Portogallo. Al contrario di come siamo soliti fare, per questa volta abbiamo voluto tener fede a quanto scritto sopra: non organizzare assolutamente nulla e partire avendo soltanto un’idea di massima su cosa vedere, dove fermarci o che strade percorrere in modo che, se lungo la via qualcosa ci dovesse piacere e vorremo perderci qualche giorno o al contrario vorremo fare in un giorno tanti Km, non vi sarà alcun problema…”
 
Per continuare la lettura, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi