Questo sito contribuisce alla audience di

"In compagnia dello Stambecco" (Valtellina e Engadina)

Il report del raduno che il Burgman650 Experience Club svolse il 12 e 13 Luglio 2008

Dal sito del Burgman650 Experience Club

“Venerdì 11
Parto da Monza verso mezzogiorno e arrivo ad Aprica alle 14.30. Verso le 16.00 arriva il primo team, quello di Gianrubi da Udine. Subito dopo arriva il mitico team Bolox che ringrazio di cuore per essersi sciroppato 600 Km, siete unici… Verso le 18.00 arrivano i liguri guidati da Oliver e la sua band musicale con Gasgrisu team e Brontolo team con la sempre infaticabile nipotina. Per ultimi ecco comparire Robin55 Team e Davide. Per tutti è stato un viaggio tranquillo e con quasi totale assenza di acqua. Ci prepariamo per la cena e lascio agli altri i commenti, io potrei essere di parte.

Sabato 12
Durante la notte si aprono le danze: acqua a catinelle. Alla mattina, però, sembra ci sia una tregua di acqua, con il sole che scalda. Dopo colazione ecco arrivare puntuali Golia e Rosy. Si parte per il giro, direzione Ponte di Legno. Saliamo il Gavia e giunti al passo ci fermiamo per una sosta caffè e altro… Dopo foto di rito partiamo in direzione Stelvio. Giunti all’imbocco della salita, la prima (brutta) sorpresa: lo Stelvio è chiuso per una frana caduta nella notte. Non ho parole, mi sono sentito male pensando a Bolox che non vedeva l’ora di goderselo, e meritatamente dire, visti i chilometri fatti. Unica soluzione, andare diretti a Livigno, saltando una parte importante del giro. Quasi vicino alla salita per la Forcola, Robin55, si ferma bruscamente perché la sua signora gli ha appena comunicato via interfono di non trovarsi lo zainetto con i documenti, soldi e tutto il resto, probabilmente dimenticato al rifugio del Gavia. Mentre noi proseguiamo verso Livigno, loro ritornano verso il Gavia dove fortunatamente ritrovano lo zainetto con tutto il suo contenuto. Ci raggiungeranno a Livigno…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi