Questo sito contribuisce alla audience di

AGESCI e G8

Si avvicinano i giorni del famigerato G8 di Genova, in tale occasione saranno tantissime le manifestazioni di protesta. L'AGESCI, insieme ad altre associazioni cattoliche, partecipa portando un manifesto...

Chi di voi non ha mai sentito parlare di G8 e globalizzazione
? Penso nessuno, visto che da più di un mese a questa parte i TG
non parlano d’altro. Non mi soffermo a spiegarvi cosa è il G8 perchè
si perderebbe troppo tempo (riguardo questo trovate un link in fondo),
invece preferisco portare a galla una questione che in questi giorni ha
anche acceso gli animi fra gli scout.

Infatti l’AGESCI ha deciso di partecipare alle manifestazioni anti-G8,
ovviamente in maniere pacifica, organizzando insieme ad altre associazioni
cattoliche delle attività e presentando un manifesto da
sottoporre ai leader del G8. I punti principali su cui verte tale manifesto
sono:

- la guerra e i conflitti: rendere il ruolo dell’ONU inequivocabile nel
mantenere la pace e combattere il traffico di armi;

- cancellazione del debito ai paesi poveri e in via di sviluppo;

- “costruire il futuro, globalizzare la solidarietà e le responsabilità”;
il mercato, tutela del lavoro, ecc…

- ambiente, paradisi fiscali, organismi geneticamente modificati, e altre
questioni…

Il programma della giornata del 7 luglio lo trovate qui

La scelta dell’AGESCI di partecipare a queste manifestazioni di protesta
è stata accompagnata da alcune polemiche che vedevano una sorta
di impegno politico non dovuto all’associazione, ma in effetti ci si è
resi conto che il fenomeno della globalizzazione è qualcosa di
più. E gli scout, nel loro impegno di “lasciare il mondo un
po’ migliore di come l’hanno trovato” non possono restare indifferenti.
In ogni caso, a quanto pare, non sono posizioni estreme quelle prese dall’AGESCI
e dalle altre associazioni cattoliche, ma si collocano su una linea di
mediazione, non proprio anti-G8.

Se lo scoutismo
è un fenomeno globale
, è giusto impegnarsi per attuare
una globalizzazione, che non sia quella selvaggia schiava del denaro,
ma quella coscienziosa quale tutti noi sappiamo.

Ultimi interventi

Vedi tutti