Questo sito contribuisce alla audience di

Il giglio scout

Questo simbolo, scelto direttamente da Baden Powell, ha una sua storia e dei significati particolari....

Tutti gli scout del mondo, siano essi in divisa o in borghese, portano
come distintivo il giglio di pace e purezza. B.P. stesso ci racconta
perché lo scelse: ” Nel medio evo Carlo re di Napoli,
aveva - data la sua ascendenza francese - un fiordaliso nel suo stemma;
fu sotto il suo regno che il navigatore Flavio Gioia fece della bussola
uno strumento pratico e preciso. Ora il quadrante della bussola portava
le iniziali delle parole Nord, Sud, est, Ovest, e poiché in italiano
Nord si diceva “tramontana”, egli mise una grande T per indicare
il Nord. Ma in omaggio al re fece una combinazione della lettera T con
un fiordaliso che era emblema del sovrano, e da allora per disegnare il
Nord sulle carte nei disegni e nella bussola fu adottato universalmente
questo segno. Il vero significato del nostro distintivo é dunque
questo: il giglio che indica la buona direzione senza piegare né
a destra né a sinistra il che significherebbe tornare indietro.
Le tre punte del giglio ricordano all’esploratore i tre punti
della Promessa
. BP apportò un aggiunta facendo scrivere sotto
“Be prepared”, “siate pronti”, che ricorda come lo
scout debba essere sempre pronto a compiere il suo dovere, specialmente
davanti a situazioni impreviste.

Ultimi interventi

Vedi tutti