Questo sito contribuisce alla audience di

11 giugno, Firenze: evento esclusivo per l'editoria italiana

Nell'occasione verrà anche presentata la nuova rivista letteraria-culturale cartacea "L'emergente sgomita" (www.emergentesgomita.com) curata da Matteo Pegoraro. Un'iniziativa patrocinata da: COMUNE di FIRENZE, PROVINCIA di FIRENZE, ENTE CASSA di RISPARMIO di FIRENZE

A FIRENZE L’11 GIUGNO UN EVENTO ESCLUSIVO

PER ANALIZZARE LO STATO DELL’EDITORIA ITALIANA

Nella giornata di domenica 11 giugno 2006 si svolgerà a Firenze, presso l’Auditorium dell’Ente Cassa di Risparmio in via Folco Portinari 5, un evento culturale - gratuito e completamente aperto al pubblico - intitolato “Contro le frontiere dell’editoria italiana”: un incontro esclusivo con alcuni rilevanti rappresentanti dell’editoria e della cultura nazionale. Le contraddizioni, le metamorfosi e gli orizzonti dell’editoria in Italia saranno analizzati in un’occasione davvero speciale: un’iniziativa – che inizierà alle ore 10,30 e terminerà alle 18,30 – patrocinata dalla Provincia di Firenze, dall’Assessorato alla Cultura del capoluogo toscano e dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. L’incontro rappresenta una tappa importante per la crescita e l’affermazione del progetto L’emergente sgomita (www.emergentesgomita.com), diretto dal giovane scrittore e promotore culturale Matteo Pegoraro. Grazie a un’iniziativa unica nel nostro paese, lo staff de L’emergente sgomita stimola gli editori a osare per recuperare valori apparentemente perduti della cultura e dell’arte, offrendo contemporaneamente ai giovani o aspiranti autori un punto di riferimento fondamentale per orientarsi nei difficili e insidiosi rapporti con gli editori. Nella stessa occasione L’emergente sgomita, che ha diffuso recentemente il quinto numero del suo magazine digitale, presenta al pubblico e alla stampa la prima uscita in formato in cartaceo; inoltre lo scrittore, sceneggiatore e artista Roberto Malini, coadiuvato dal suo staff, illustrerà il progetto Visions – Robin di Oz: un piano di innovazione decisamente ambizioso, per il Vecchio Continente, perché si pone su standard di creatività, tecnologia e organizzazione del lavoro in team che attualmente sono presenti solo nei paesi anglosassoni. Il gruppo che darà vita al progetto è composto, in effetti, da professionisti che si avvalgono delle più moderne risorse hi-tech e che si impegna quotidianamente nella ricerca e sviluppo di tali tecnologie; lo stesso staff sta portando avanti il kolossal cinematografico su Anna Frank in animazione 3D, diretto da Dario Picciau, Dear Anne - The Gift of Hope, in tutte le sale del mondo a gennaio 2007.

Domenica 11 giugno sarà un’occasione impedibile per tutti gli scrittori o aspiranti tali: il pubblico potrà infatti incontrare da vicino editor, direttori editoriali e curatori di collana di note case editrici nazionali e discutere sulle frontiere – e sulle prospettive – dell’editoria italiana contemporanea.

Il tema dell’evento è multicorde, ma fondamentalmente s’impernia sulla collaborazione attiva tra letteratura e realtà del mondo imprenditoriale del settore competente:

Parlare, parlare, parlare. Parlare per esprimere, piuttosto che dire. Parlare per costruire. Parlare per crescere. Ci sono spazi mai saturi: l’evoluzione del pensiero e le voci che la rappresentano e lo stimolano. Ma il tempo della tradizione orale – seppure fondamentale – è superato e ha sempre più necessità di essere affiancato da una produzione maggiormente fruibile alle masse. Noi ci battiamo affinché gli operatori del settore culturale si aprano a una forma di risveglio, dando spazi reali alle voci emergenti. Quali prospettive ci sono, in questa direzione?

Parlando di libri, non sono poche le voci che lamentano “disinteresse” per la lettura – termine improprio e fuorviante. Ma, a parte il fatto che il costo dei libri in commercio negli ultimi tempi è salito vertiginosamente, quali sono, oggi, le vere battaglie che l’editoria s’impone di portare avanti per incentivare il mercato della diffusione anche a favore di autori nuovi, nostrani?

Rappresenteranno l’editoria nazionale: Errico Buonanno, autore e curatore della collana Marsilio X per Marsilio Editori; Francesca Chiappa, direttore editoriale di Hacca, nuovo marchio di Halley Editrice; Ugo Malaguti, direttore editoriale del colosso della fantascienza italiana Perseo Libri; Roberto Malini, fondatore di Visions. Ma non mancherà il confronto con i diretti interessati, gli autori; quattro le penne affermate che saranno protagoniste dell’incontro: Paolo Bianchi, giornalista, traduttore e scrittore (ultimo suo romanzo, La cura dei sogni, edito da Salani); Alda Teodorani, una tra le più note e meritevoli narratrici horror italiane; Davide Mosca, autore della saga di notevole successo – edita da Mursia – che ha per protagonista Silla, personaggio chiave della storia romana; Diego Zandel, giornalista, collaboratore delle case editrici Mondadori, Rusconi e Bompiani nonché autore di svariati romanzi per Aragno, Hobby & Work, Rusconi e Mondadori. A moderare l’incontro, il ventenne Matteo Pegoraro, autore, Guida superEva per gli Scrittori Emergenti italiani e direttore editoriale de L’emergente sgomita.

“Questa rivista mira a essere la manifestazione di una comunità interessante e in pieno sviluppo, che potrà arrivare in alto, se si concederà il giusto spazio a talenti meritevoli di essere notati e seguiti, con l’ausilio di uno strumento d’informazione e crescita per gli autori che aspirano a emergere” tiene a precisare la redazione del magazine su www.emergentesgomita.com, che ha finora ospitato tra le sue pagine virtuali nomi come Daniele Scalise, Antonia Arslan, Giulio Leoni, Alessandra Montrucchio, Gabriele Salvatores, Marco Ferradini e tanti altri. “E’ un’occasione rara di confronto e crescita reciproca: deve apparire chiaro il messaggio di una comunità in continua espansione per la promozione della cultura giovane e della letteratura che vuole ritrovare la sua antica purezza” ha dichiarato Matteo Pegoraro, alla guida del team.

Tutti coloro che domenica 11 giugno parteciperanno all’evento riceveranno una copia gratuita della rivista L’emergente sgomita e avranno altresì l’opportunità – grazie allo “spazio autori” che l’organizzazione ha messo a disposizione – di discutere direttamente con gli autori sopraccitati e far autografare loro copie delle ultime pubblicazioni.

Per il programma completo e ulteriori informazioni:

www.emergentesgomita.com

Tel: 340 8135204 ::: Fax: 055 0518897

redazione@emergentesgomita.com

::: Rivista letteraria-culturale L’emergente sgomita :::

www.emergentesgomita.com

Redazione e ufficio segreteria:

via Baccio da Montelupo 145

50142 – Firenze

Tel: 340 8135204 Fax: 055 0518897

redazione@emergentesgomita.com