Questo sito contribuisce alla audience di

Una sigaretta per la scuola

Chi fuma avvelena anche te: digli di smettere! Però, fumando, mantiene la scuola dei tuoi figli...

Letizia (Moratti): “Voglio i soldi per la scuola! Non vedi che devo fare anche la riforma?”

Giulio (Tremonti): “Te l’ho già detto che i soldi sono finiti: c’è il buco lasciato da ottant’anni di governo delle sinistre…”

Silvio (Berlusconi): “Calma ragazzi: avete ragione tutti e due. Ora aumento le sigarette di mille vecchie lire al pacchetto e così non litigate più!”

Silvio (Berlusconi)- parlando a se stesso, come fa sempre - : “E così ho preso due piccioni con una fava… Anzi tre: sarà contento anche Girolamo (Sirchia) perché così punisco anche i maledetti fumatori!! Eh eh eh…!”

(Dibattito liberamente tratto dal Consiglio dei Ministri del 14 novembre.)

Commento: ma i Paesi del Terzo Mondo o in via di sviluppo come l’Italia, non hanno diritto agli aiuti internazionali quando non hanno più i soldi per mantenere i servizi di base, come l’istruzione?

In attesa dell’istituzione di un numero verde per la raccolta degli aiuti, vi saluto e vado a fumarmi una sigaretta per la mia scuola…