Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • 80 anni di emigrazione siciliana: 1870 al 1950

    La Sicilia è venuta per ultima la sua emigrazione è data a partire dal 1900 - Prima di questa emigrazione ci fu quella verso la Tunisia -&#nbsp; L'emigrazione transoceanica dall'isola cominciò verso il 1885 e nella quasi totalità si rivolgeva agli Stati Uniti - I vantaggi&#nbsp; e le "rimesse" degli emigranti e il ritorno dei cosi detti "americani"

  • Integrazione: UNA SCUOLA CHIAMATA "MONDO"

    In Sicilia, nell'arco di dieci anni, gli studenti extracomunitari sono quadruplicati. Gli ex provveditorati, i circoli didattici e i docenti lavorano per fare della multiculturalità un punto di forza - Il razzismo si combatte così, con la piena integrazione sociale ed il rispetto di tutti delle regole accettate e condivise - Escludere equivale ad estremizzare e radicalizzare posizioni che altrimenti possono essere incluse e condivise creando nuove realtà etnico-sociali e di convivenza fra cittadini.

  • Integrazione: UNA SCUOLA CHIAMATA "MONDO" - pag. 2 -

    L'interculturalità costituisce una sfida per la società e le istituzioni ed è il mezzo affinché uno straniero diventi cittadino - Arabo, giapponese e cinese da qualche tempo si possono imparare anche in Sicilia - - Un curriculum afro‑asiatico comprende lo studio dei giapponese e dell'arabo con sede a Ragusa - &#nbsp;L'arabo si studia anche alla facoltà di Scienze politiche dove è stato attivato un corso libero aperto quindi anche a coloro che non sono studenti universitari.

  • Integrazione: UNA SCUOLA CHIAMATA "MONDO" - pag. 3 -

    In provincia di Palermo in programma un corso di arabo per l'autunno così come la "Global Cultures" di Catania che offre anche lo studio del cinese - A Taormina presso la "School of Foreign Language Translation & Interpreting Service" (Tis) si insegnano russo, giapponese, cinese e arabo - Messina si mette in evidenza per il suo sistema informatico di consultazione dei cataloghi - Agrigento possiede nel suo catalogo dizionari di russo e qualche testo in albanese.

  • Mamme italiane e mamme straniere, ma sempre mamme

    I consigli della mamma sono sempre preziosi - Noi non siamo mica senza dignità come queste ragazze - Mamma, queste cose si chiamano libertà, democrazia! - Qui non ti manca niente: non ti abbiamo mai lasciato senza soldi, la casa ce l’hai - Puoi anche stare a casa senza lavorare - E così vuoi andare in Europa per fare dei lavori che ci sono anche da noi e qui non li vuoi fare - La democrazia di cui parli ne ha combinate di tutti i colori - Questo era il mio "ottimistico" punto di vista: finche non sono finito in galera, in Italia naturalmente!