Vacanza a Vigàta e Marinella

La scoperta di Ragusa e della sua provincia - Le città, i paesi, le località e i paesaggi dove sono stati ambientati i gialli di Camilleri e la serie tv del commissario Montalbano -&#nbsp; Prendere una carta della Sicilia, scendete con il dito giù, sotto Siracusa, spostatevi a sinistra: "Montelusa", no, scusate, Ragusa e troverete accanto Marina di Ragusa e Punta Secca - Camilleri si diverte, anche, a usare i nomi veri dei posti, per esempio "la Mànnara". &#nbsp;

Dove vado in vacanza? A Vigàta. Sì, il paese del commissario Montalbano. Avete visto che mare c’è a Marinella, dove vive lui? Lo avete visto tutte le mattine che si fa una nuotata in quell’acqua di cristallo? Una meraviglia. E il resto? Natura selvaggia, Sicilia di quella che nessuno ha ancora scoperto, vera, dura, ruvida.
E poi c’è l’arte. Avete fatto caso a quegli spicchi di barocco che si sono infilati in certe scene televisive, o che si intravedono leggendo i libri di Camilleri? Roba sopraffina, misconosciuta eppure coperta di storia e di storie. Sì, quest’anno vado a Vigàta. E poi, oltretutto, è un posto dove uno si sente tranquillo, sicuro. Anche se Montalbano fosse in ferie, c’è sempre Mimì Augello, Fazio e tutto il resto della squadra.
Come dite? Vigàta non esiste, è un paese che si è inventato Andrea Camilleri? Eh, no, cari lettori. Qui sbagliate. Il nome se lo è inventato, ma il resto è vero e se anche non fosse proprio vero al cento per cento, ci ha pensato la finzione televisiva con la miniserie:Il ladro di merendine - La voce del violino - Tocco d’artista - La gita a Tindari“(clicca sul nome dell’episodio per vederne il video), interpretata da Luca Zingaretti a far diventare tutto deliziosamente reale.
Provate a prendere una carta della Sicilia, scendete con il dito giù sotto Taormina, sotto Siracusa, ora spostatevi leggermente a sinistra: Montelusa, no, scusate, Ragusa. Ecco, ci siamo.
Se la carta è ben dettagliata troverete, accanto a Marina di Ragusa, Punta Secca. Cominciamo da lì perché Punta Secca è Marinella: è che vive Salvo Montalbano, in quella bella casa con terrazza che dà direttamente sulla spiaggia e sul mare. Beh, naturalmente non si può essere troppo pignoli. La grande terrazza è lì, la camera da letto è invece un chilometro più avanti, a Marina di Ragusa, in una villa sul lungomare che nel giardinetto antistante ha una piccola prua di gesso. Ma questo nei gialli di Camilleri non lo troverete, sono segreti tra lui e il regista della miniserie televisiva, Alberto Sironi. Del resto anche Vigàta non è così chiaramente identificabile. C’è il mare, potrebbe essere dunque Donnalucata (proprio su questo lungomare Montalbano dà appuntamento alla bella Ingrid ne “La forma dell’acqua”: la “fìmmina svidisa”, ricordate, arrivò con una luccicante Ferrari), ma in realtà il commissariato su cui vigila di pirsona pirsonalmente Catarella e che abbiamo visto in tv, è a Scicli, si tratta del vecchio municipio. E molti degli omicidi di Vigàta sono avvenuti, nei film, a Ragusa.
Ricordate, ad esempio, nel “Ladro di Merendine”, l’ammazzatina di Lapecora, l’uomo assassinato in ascensore dalla moglie Antonietta? L’edificio sta proprio al termine di uno dei tre famosi ponti di Ragusa (città divisa in due non da un fiume ma da un baratro invaso da una foresta di verde). Montalbano arriva sul luogo del delitto con l’auto della polizia percorrendo a forte velocità il Ponte dei Cappuccini che nella realtà è chiuso al traffico.
In alcuni casi Camilleri si diverte a usare i nomi veri dei posti. Per esempio “la Mànnara”, il luogo dove viene ritrovato morto l’ingegnere Luparello, pur non essendo mal frequentato come nello sceneggiato, è un posto chiamato così a Sampieri, sempre nella zona tra Ragusa e il mare. Si tratta di un vecchio stabilimento dove si cuocevano mattoni, poi incendiato e adesso rudere.
Naturalmente il “gioco del commissario”, per chi ha letto i romanzi o ha visto le quattro puntate di Raidue, può andare avanti a lungo. Gli abitanti dei paesi coinvolti saranno felici di raccontarvi i dettagli delle riprese e di mostrarvi i posti più significativi dei diversi gialli.

Iolowcost

Una vita a basso costo?

Visita subito il nostro portale!