Questo sito contribuisce alla audience di

Roberto GUCCIONE: "Il poliziotto artista" - pag. 2 -

"Amo gli alberi sempreverdi, amo i campi fioriti, amo il profumo e la percezione che la nostra terra ci da.." - "Immergermi nella natura più pura e voler rappresentarla sulla tela è per me la "descrizione immagine" di ciò che realmente esiste: la terra Iblea!" - "Questa mia prima personale di pittura a Comiso, la dedico ad una persona a me molto cara e speciale "A Mio Padre Giombattista" - "Sono felice di essere nato in questa splendida terra Iblea..." - "La cosa più bella che rimane della vita è l'Amicizia..." - "Anche un semplice scarabocchio a volte rappresenta la volontà dell'espressione..."

Amo soprattutto la nostra terra Iblea, i colori che ivi regnano ai quali dedico rappresentazione in una pluralità dei miei quadri , il nostro mare i nostri fiori e quant’altro circonda questa meravigliosa terra. Amo gli alberi sempreverdi, amo i campi fioriti, amo il profumo e la percezione che la nostra terra ci da’, amo le passeggiate che di tanto in tanto in aperta campagna tra l’ossigeno degli alberi e il profumo dei campi coltivati, faccio contemplando i colori attentamente in modo da riportare all’immagine, nella tela, se posso anche il profumo e la sensazione straordinaria che quella passeggiata mi ha regalato Sembra quasi come immergermi nella natura più pura e. voler rappresentarla sulla tela è per me la “descrizione immagine” di ciò che realmente esiste: la terra Iblea! Nella pittura, concentro tutto il mio animo e sentimento, trasportando la realtà all’immaginazione, ma a volte descrive anche il mio stato d’animo, i vari periodi della vita che attraverso, quasi come un voler dolcemente utilizzare il pennello come senso di rilassamento del corpo e della mente, quasi come voler sfidare la vita, creando Pace, non con la distruzione, non con le guerre, non con la fame, non che le armi ma semplicemente … il pennello In ogni mio lavoro è nascosta una novità. Un particolare che premo tener presente è che non utilizzo sempre la stessa tecnica perchè parte dal sentimento, dal concreto e pensando alle molteplici vie dell’arte, la mia caratteristica. iniziando ad esempio da un albero, il tutto viene fuori automaticamente, senza esitare, poi è il colore che indica la strada da percorrere al pennello. Questa mia prima personale dì pittura a Comiso, la dedico ad una persona a me molto cara e speciale “A Mio Padre Giombattista”. Sono felice di essere nato in questa splendida terra Iblea, dalla quale siamo ammirati in ogni parte della terra per il calore che doniamo, l’ospitalità, la lealtà, l’Amicizia ed il sorriso che trasmettiamo pieno di luce solare, come il Sole che bacia sempre i nostri volti. Dalla mia prima opera di tanti anni fa il cui apprezzamento si limitava ancora alla mia famiglia, oggi io con gioia e felicità piena nel profondo dei mio cuore posso affermare l’apprezzamento di alcune mie opere che si trovano in vari Ministeri della Repubblica Italiana, altri all’Estero ed altre in collezione private. Un ringraziamento particolare lo rivolgo al presidente della Provincia Regionale di Ragusa, Ing. Franco ANTOCI, all’assessore alla Pubblica Istruzione della Provincia Regionale di Ragusa, Riccardo TERRANOVA, che ha creduto in questo progetto culturale in modo da diffondere la nostra arte, come del resto anche la città di Corniso, famosa per la fama dei suoi figli di cui noti artisti e scrittori ricordiamo: MICIELI, BRANCATO, FIUME e GESUALDO BUFALINO. Inoltre, un plauso al cantante Salvatore ADAMO e a Ciccio GIOMBARRESI, che saluto particolarmente, uomo dotato di grande umanità e di particolare genialità e saggezza. Un ringraziamento infine alla preside dell’Istituto Statale d’Arte “Salvatore FIUME” di Comiso, Prof.ssa PRESTIPINO GIARRITTA, che gentilmente ha messo a disposizione i prestigiosi locali dell’Istituto. La cosa più bella che rimane della vita è l’Amicizia che coniugata con l’Arte rappresenta il fondamento vivo dell’esistenza. Sarebbe bello un giorno dipingere una vita umana, mi divertirei a consumare tutti i tubetti di colore affinchè risalti una vita del tutto diversa da questa realtà, nessuno mai al mondo è in grado di riconoscere ciò che ogni Artista al momento vuole raffigurare e vuole trasmettere agli altri, ma solo Lui, realizza e mette al mondo una nuova creatura, anche un semplice scarabocchio a volte rappresenta la volontà dell’espressione che lancia un simbolo alla collettivìtà, una semplice immagine che rappresenta la “Pace nel Mondo“.