Questo sito contribuisce alla audience di

Roberto GUCCIONE: "poliziotto artista" - pag. 3 -

Nessuna tela di Roberto Guccione è monotona - L'arte di Roberto Guccione esprime sempre una novità - Vedo riflesso in ogni sua opera lo stato d'animo puro, gli alti sentimenti e la passione che in ogni tratto di pennello sono palesi -&#nbsp; Nei paesaggi la realtà Iblea, le nostre campagne, lo splendido mare, i prati verdi e fioriti e gli antichi muri a secco - La "personale" di Guccione in occasione di una mostra dei lavori degli allievi che hanno partecipato alla "giornata dell'Arte".

E’ evidente riconoscere in Roberto Guccione una personalità modesta ma attenta e precisa. Poliziotto e artista coniuga con alto senso del dovere professionale ed è arte. Vedo riflesso in ogni sua opera lo stato d’animo puro, gli alti sentimenti e la passione che in ogni tratto di pennello sono palesi, anche all’osservazione di un fruitore inesperto di un mondo complesso, ma nello stesso tempo affascinante come l’Arte. Nessuna tela di Roberto Guccione è monotona, anzi, molti suoi paesaggi suonano musicalmente come note su un pentagramma. Si riconosce subito nei paesaggi la realtà Iblea, le nostre campagne, lo splendido mare, i prati verdi e fioriti e gli antichi “muri a secco”. L’arte di Roberto Guccione esprime sempre una novità: un gioco tra il sogno e la realtà, il sublime ed il terreno, la speranza e il disincanto. Roberto Guccione, dotato di grande personalità, merita stima e riconoscimento per l’impegno umano, professionale e artistico. Mi corre l’obbligo di ringraziare il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Maria Concetta Prestipino Giarritta, dell’Istituto d’Arte “S. Fiume” di Comiso che ha voluto ospitare la “personale” di Guccione in occasione di una mostra dei lavori degli allievi che hanno partecipato alla “giornata dell’Arte”.

Riccardo TERRANOVA
Assessore alla Pubblica Istruzione