Questo sito contribuisce alla audience di

Integrazione: UNA SCUOLA CHIAMATA "MONDO" - pag. 3 -

In provincia di Palermo in programma un corso di arabo per l'autunno così come la "Global Cultures" di Catania che offre anche lo studio del cinese - A Taormina presso la "School of Foreign Language Translation & Interpreting Service" (Tis) si insegnano russo, giapponese, cinese e arabo - Messina si mette in evidenza per il suo sistema informatico di consultazione dei cataloghi - Agrigento possiede nel suo catalogo dizionari di russo e qualche testo in albanese.

SCUOLE PUBBLICHE: La più importante realtà, in un panorama quasi nullo, è la scuola di Mazara del Vallo. Qui all’interno dei “Progetto Sperimentale d’integrazione scolasticaI tunisini studiano italiano e gli italiani arabo. SCUOLE PRIVATE: La “Piece of English World” di Villabate, in provincia di Palermo, ha in programma un corso di arabo per l’autunno, così come la “Global Cultures” di Catania che offre anche lo studio del cinese. A Taormina, invece, presso la “School of Foreign Language ,Translation & Interpreting Service” (Tis) si insegnano russo, giapponese, cinese e arabo. La scuola è anche sede di un centro di traduzione e interpretazione di altre lingue rare come  albenese, aramaico, armeno, bulgaro, rumeno, mongolo e hindi. Il liceo linguistico catanese Sant’Orsola organizza corsi di giapponese per alcuni ragazzi motivati. BIBLIOTECHE: Sono le regionali quelle più attrezzate per il reperimento di testi in lingua orientale. Quella di Palermo è sicuramente la numero uno, soprattutto per il giapponese. Qui si possono trovare dizionari e grammatiche. In abbondanza, testi sul lessico giuridico russo del XVI secolo, libri di metrica araba, di linguistica albanese la analisi degli ideogrammi cinesi, testi di morfologia, monografie. A Catania è possibile reperire alcune grammatiche cinesi e corsi di russo, ma la biblioteca è maggiormente fornita per la lingua albanese. Vi si possono trovare libri riguardanti gli elementi latini rimasti nel linguaggio e i nuovi orientamenti della linguistica e della letteratura. Messina si mette in evidenza per il suo sistema informatico di consultazione dei cataloghi. E’ fornita soprattutto per la lingua russa e per l’albanese, ma conserva anche testi di grammatica cinese e glossari di arabo. Agrigento possiede nel suo catalogo dizionari di russo e qualche testo in albanese.