Questo sito contribuisce alla audience di

La Provincia di Caltanissetta - 3

La Provincia di Caltanissetta si presenta invece ricca di gioielli naturalistici nascosti - Nei pressi dell'attuale stretto di Gibilterra una "soglia tettonica" tagliò quasi completamente i rapporti tra l'Oceano Atlantico e il Mediterraneo antico - Più ad occidente, nei pressi di Marianopoli, alle pendici del monte Pertichino, si apre uno dei laghi carsici più singolari della Sicilia. Si tratta del Lago Sfondato

 
Itinerari turistici:
 
Apparentemente arida e monotona, specie nei suoi continui paesaggi collinari, la Provincia di Caltanissetta si presenta invece ricca di gioielli naturalistici nascosti, che vanno dalle zone umide lacustri, caratterizzate da fauna e flora a volte tipiche solo del luogo, agli ambienti fluviali dell’Imera Meridionale e del Platani; dai monti, poco elevati ma molto spigolosi, alle aree boschive, ricche di vegetazione tipicamente mediterranea. Nella Provincia nissena esistono ben sette riserve naturali, ma i progetti per crearne delle altre in futuro sono molti di più. Un itinerario naturalistico “tipo” può essere quello che, da nord a sud, muovendosi a zig-zag, tocca tutte e sette le riserve naturali.

 
 
La Storia Minera:

Circa 16 milioni di anni fa, in un periodo che i geologi chiamano Miocene superiore, il bacino del Mediterraneo si chiuse. Nei pressi dell’attuale stretto di Gibilterra una “soglia tettonica” tagliò quasi completamente i rapporti tra l’Oceano Atlantico e il Mediterraneo antico. A causa di questo fenomeno il livello del Mare nostrum subì un notevole abbassamento e la concentrazione delle acque si innalzò considerevolmente. (leggi tutto….)

 
Le sette Riserve Naturali del Nisseno:
Più ad occidente, nei pressi di Marianopoli, alle pendici del monte Pertichino, si apre uno dei laghi carsici più singolari della Sicilia. Si tratta del Lago Sfondato, uno specchio d’acqua piccolo ma molto profondo, alimentato da una sorgente sublacustre perenne. Nelle zone vicine si estendono le aree boschive di Gabbara, Mimiani, Mustigarufi e Quartarone, attraversate in parte dal fiume Salito. (leggi tutto….)

 

Come raggiungere le Riserve da Caltanissetta

 

Itinerario dei Castelli

 

Itinerario Archeologico

 

(Continua…. )

 

Si ringrazia l’Azienda Provinciale Turismo della Provincia Regionale di Caltanissetta per gli itinerari turistici: “AAPIT CL”