Questo sito contribuisce alla audience di

Riserva naturale di Vendicari, il paradiso siciliano per flora e fauna

La Sicilia conserva molte zone di grande interesse naturalistico. Fra queste, nella parte sudorientale, fra Noto marina e Pachino è Vendicari, istituita nel 1984. La riserva è visitata ogni anno da[...]

Riserva naturale di Vendicari La Sicilia conserva molte zone di grande interesse naturalistico. Fra queste, nella parte sudorientale, fra Noto marina e Pachino è Vendicari, istituita nel 1984.

La riserva è visitata ogni anno da migliaia di turisti, appassionati di uccelli o curiosi provenienti da gran parte del mondo oppure semplici gitanti che vogliono godersi qualche ora di mare, il più bello di tutta la costa con le spiagge meravigliose. A Vendicari è inoltre possibile visitare antiche strutture architettoniche e rovine come le catacombe o la necropoli.

Nell’oasi di Vendicari c’è una spiaggia, Calamosche, molto isolata e, per questo, poco frequentata. Il mare è sempre calmo e l’acqua pulita in quanto la spiaggia è riparata da due promontori rocciosi.

Simbolo di Vendicari è indubbiamente Torre Sveva fra i ruderi della tonnara attiva fino alla prima metà del 1900. Sulla riva invece è possibile osservare le vasche per la lavorazione del pesce di epoca ellenistica.

Il suo clima umido e i numerosi pantani popolati da piccoli pesci hanno contribuito a creare un ecosistema meta di moltissimi uccelli quali cicogne, fenicotteri, folaghe, aironi e gabbiani che fanno sosta prima di raggiungere i luoghi destinati alla riproduzione. Ma anche volpi, serpenti corallo, conigli e lepri.

La riserva è visitabile tutto l’anno. E’ possibile raggiungere Vendicari proseguendo da Catania in direzione Siracusa fino allo svincolo di Cassibile. Arrivare fino a Noto e poi lungo la Provinciale 19 Noto-Pachino.