Questo sito contribuisce alla audience di

Franconfonte, festa patronale

Si celebra la festa di Maria SS. della Neve.

Francofonte, chiesa madreLa festa di Maria SS. della Neve, patrona di Francofonte in provincia di Siracusa, è la più importante ricorrenza religiosa del paese.

Tale festa risale al 1570 e trae origine dalla leggenda del ritrovamento di un quadro, una pittura su tavola plasmata di calce, datato intorno al sec XV che raffigura la Natività con la Madonna, Gesù Bambino e gli Angeli che gli suonano la ninna nanna.

La leggenda vuole che il quadro fosse trovato in contrada Passaneto, nei pressi di Francofonte, da alcuni cacciatori (o agricoltori) francofontesi e vizzinesi che iniziarono a contendersi tale meraviglia.

Poiché ciascun gruppo di contendenti voleva portarlo al proprio paese fu stabilito di posarlo sopra un carro tirato da buoi, e lasciar decidere il fato sulla base della direzione presa dai bovini. I buoi si diressero verso Francofonte (narra la leggenda che, durante il viaggio, quando gli animali ebbero sete, sgorgò improvvisamente dal terreno dell’acqua in modo da permettere ai buoi di abbeverarsi). Giunti a destinazione, la popolazione, ad onore della sacra immagine rinvenuta, eresse una chiesa.

La manta, il rivestimento in argento che lascia appena scoperto il volto della Madonna e del Bambino, è un pregevole lavoro di orafo della prima metà del secolo XVII.

La festa in sé, ha inizio il 26 luglio con l’avvio della Solenne Novena, il 3 agosto con il pellegrinaggio serale alla stele votiva di Passaneto, ed il 4 agosto, la vigilia, con l’apertura della cappella nella chiesa Madre del paese e la solenne celebrazione eucaristica sul sagrato. Alle 19,00 la sfilata del corteo storico.

Ma il momento culminante è il 5 agosto, giorno della festa liturgica con l’uscita della vara della Madonna alle ore 11.00, la consegna delle chiavi della città da parte del primo cittadino e lo sparo dei fuochi d’artificio, richiamano i fedeli in processione per il cosiddetto “giro dei santi”.

La sera, la processione riprende per le vie principali della città con rientro previsto verso la mezzanotte, salutato da un grandioso spettacolo pirotecnico.

Il 6 agosto di solito, in serata, si svolge il tradizionale concerto di musica leggera, con artisti di fama internazionale.