Questo sito contribuisce alla audience di

Palermo, il centenario della morte di Joe Petrosino

Il poliziotto italo americano raccontato in una mostra con sessantacinque immagini.

Palermo, mostra Joe Petrosino

Nel centenario della scomparsa di Joe Petrosino, il poliziotto italo americano ucciso a Palermo nel 1909, la Provincia di Palermo, nel ricchissimo cartellone di Provincia in festa 2009 vuole ripercorrere la storia e la vita di questo personaggio divenuto eroe e al contempo simbolo della lotta alla criminalità organizzata.

E lo fa con una mostra, al loggiato San Bartolomeo, in corso Vittorio Emanuele. Una mostra intitolata Joe Petrosino Documenta. Foto e documenti, un totale di sessantacinque immagini, per raccontare luoghi e personaggi del secolo scorso. L’esposizione, realizzata con l’Archivio di Stato, il Centro regionale Inventario, Catalogazione e Documentazione, la Biblioteca Regionale, raccoglie foto e documenti, alcuni inediti. Nuova luce sull’omicidio, le indagini, i rapporti fra la Mano nera e la malavita americana. Le immagini provengono dalla fototeca del Centro regionale per l’inventario e la catalogazione e raffigurano Palermo nel primo decennio del secolo scorso.

Saranno inoltre esposti per la prima volta i documenti che riguardano “l’affare” Petrosino, provenienti dall’Archivio di Stato di Palermo.

Nel corso della mostra sarà anche presentato il libro dallo stesso titolo “Joe Petrosino Documenta”, a cura di Anna Maria Corradini, responsabile dell’Archivio storico della Provincia, che ricostruisce in oltre 300 pagine, il breve soggiorno palermitano di Petrosino, culminato nell’agguato di piazza Marina, attraverso il carteggio riguardante le indagini svolte dagli inquirenti in relazione al delitto.

La mostra sarà aperta fino al 6 settembre dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16,30 alle 19,30, domenica e festivi dalle 10 alle 13, lunedì chiusura. Visite gratuite.