Questo sito contribuisce alla audience di

Vent'anni fa moriva Leonardo Sciascia

Lo scrittore che ha saputo raccontare la vera identità della Sicilia.

Leonardo Sciascia

Nel 1950 esordiva Leonardo Sciascia con Favole della dittatura. Sei anni dopo scriveva un romanzo intitolato Le parrocchie di Regalpetra, un paese inesistente ma al contempo insito nell’anima di Racalmuto vicino Agrigento, il paese che gli diede le origini.

Da sempre ha scritto testi e articoli contro l’organizzazione criminale mafiosa ponendo l’accento su problemi di scottante attualità. Ne Il giorno della Civetta divide l’umanità in quattro grandi categorie: uomini, mezzi uomini, ominicchi e quaquaraquà.

Leonardo Sciascia è sicuramente il più grande scrittore della seconda metà del 1900. A lui va il merito di averci fatto scoprire la vera identità della Sicilia.

Lo scrittore siciliano moriva vent’anni fa, in viale Scaduto a Palermo per essere trasportato nella sua Racalmuto. Soffriva da diverso tempo di una rara malattia al sangue, l’iperproteinemia, una forma di cancro.

Foto: www.lavalledeitempli.eu