Questo sito contribuisce alla audience di

In un libro di Giuseppe Ayala il ricordo di Falcone e Borsellino

Il diario di una vita vissuta nel mezzo della più importante stagione di lotta alla mafia che la Sicilia abbia mai conosciuto.

Falcone e Borsellino

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola. E’ questa la frase, proferita da Paolo Borsellino e ricca di significato, che Giuseppe Ayala ha utilizzato per intitolare il suo libro.

Chi ha paura muore ogni giorno edizione Oscar Mondadori è il diario di una vita vissuta nel mezzo della più importante stagione di lotta alla mafia che la Sicilia abbia mai conosciuto.

Giuseppe Ayala è stato il Pubblico Ministero che rappresentò l’accusa durante il maxiprocesso del 1986 celebrato nel bunker del carcere Ucciardone di Palermo e con il quale si riuscì a infliggere pene durissime ai reggenti e agli affiliati di Cosa Nostra.

Il libro racconta i tanti momenti passati insieme ai due giudici che hanno fatto la storia: i viaggi all’estero fatti per incontrare colleghi o ascoltare i condannati, le serate passate nel salotto di casa o le vacanze al mare.

Immagina: www.massimodesantis.it