Questo sito contribuisce alla audience di

Week end a Gagliano Castelferrato

Un tempo nominata Galaria, Gagliano Castelferrato fu fondato nel 1900 a.C. da Morgete Siculo, re dei Sicani.

Gagliano Castelferrato

Nei giorni che vanno da oggi al 23 maggio, il comune di Gagliano Castelferrato, in provincia di Enna, delizierà i propri visitatori con un salame stagionato di 200 metri tagliato e offerto in degustazione gratuita.

Un tempo nominato Galaria, Gagliano Castelferrato fu fondato nel 1900 a.C. da Morgete Siculo, re dei Sicani.

Il visitatore che decide di passare una giornata a Gagliano Castelferrato non può perdersi, oltre alle numerose chiese, tre monumenti molto importanti:

  • la rocca, ossia ciò che rimane di un antico castello. Oggi è un masso enorme, imponente, gigantesco, maestoso come un monumento solido, massiccio, che cade a picco slanciato, avente accanto altre rupi e circondato da montagne;
  • la porta falsa che segnava una delle tante muraglie di cinta del castello, distante dalla porta di entrata rappresentava un trabocchetto combinato ad arte, in modo da ingannare il nemico. Si lasciava la porta aperta, il nemico non conoscendo l’inganno, entrava. All’improvviso, rincorso dalla guarnigione, tentava di tornare indietro ma trovava la morte, difatti per mezzo di un congegno veniva tagliato a pezzi e buttato fuori dal precipizio;
  • il monumento ai caduti, costruito nel 1931, fu fortemente voluto da alcuni americani.

Foto: www.comunegaglianocastelferrato.en.it