Questo sito contribuisce alla audience di

Resta tre giorni su una sedia a rotelle al Civico di Palermo

Come se non bastassero i problemi che la Sicilia deve quotidianamente affrontare, adesso si sommano anche quelli causati dai tagli alla sanità che hanno provocato la scriteriata rimodulazione dei posti letto.

Sanità Sicilia

Ascoltando il tg regionale di oggi, non ho potuto fare a meno di rimanere sconcertata dell’annuncio che riguardava la storia di una donna lasciata per tre giorni con una flebo al braccio seduta su una sedia a rotelle.

Lo sconvolgente fatto si è svolto nell’ospedale Civico del capoluogo siciliano e riguarda una sessantenne affetta da una crisi ipertensiva che per mancanza di posti letto, è stata collocata su una sedia a rotelle per tre giorni, dove ovviamente, la malcapitata ha dovuto passare anche le notti.

A quanto pare, questo non sembra essere un caso isolato ma, a causa dei tagli e della drastica rimodulazione dei posti letto, nei cinque ospedali di Palermo si registra il pienone e nelle corsie esplode l’emergenza.