Questo sito contribuisce alla audience di

Orchi

Chi sono e come nascono

Gli orchi nascono da una mutazione degli elfi ad opera del malvagio Melkor nella sua fortezza di Utumno. Non essendo in grado di creare dal nulla una nuova razza egli ha storpiato e torturatodegli elfi.

Gli Orchetti rappresentano l’esercito di Sauron e comunque di ogni forza maligna che si annidi nella Terra di Mezzo. Essi vivono prevalentemente in caverne buie, umide e puzzolenti, nutrendosi di qualunque essere umano commestibile essi incontrino. In testi antecedenti Il Signore degli Anelli, come lo Hobbit, gli Orchetti sembrano essere indipendenti, non comandati cioè da forze superiori, cosa che poi però si riscontra nei testi successivi. Gli Orchetti hanno da sempre significato distruzione e morte per i popoli della Terra di Mezzo; vale la pena ricordare i precedenti fra Orchetti e Nani; famosa è la battaglia per la supremazia dei Cancelli di Moria, dove i primi vengono sconfitti e i Nani si vendicano così dei torti subiti in precedenza; fra questi, l’uccisione di Thrór padre di Thrain padre di Thorin Scudodiquercia da parte dell’orco Azog, che verrà poi ucciso nel corso della medesima battaglia.

Essi sono di statura medio bassa; quelli sotto il comando di Sauron hanno come effige sui loro scudi e sui loro elmi un occhio rosso in campo nero. Rappresentano l’esercito e il braccio esecutivo della potenza di Sauron, e spesso vengono costretti ad annientamenti di massa, visto il loro altissimo numero.

In grado di effettuare sia combattimenti ravvicinati, sia a distanza usando degli archi, essi si muovono in bande dedite al saccheggio e non esitano ad usare delle forze letali. Odiano la luce del giorno e preferiscono l’oscurità; alcuni di loro possono essere anche danneggiati dalla luce del sole. Questi sono noti col nome di Goblins.

Ultimi interventi

Vedi tutti